BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHIEVO-MILAN/ Fallo di mano di Robinho: probabile la prova tv

Il centravanti brasiliano potrebbe subire lo stesso trattamento riservato a Gilardino

Robinho, attaccante Milan (Foto Ansa) Robinho, attaccante Milan (Foto Ansa)

CHIEVO-MILAN – Potrebbe essere fermato dal Giudice Sportivo l’attaccante brasiliano del Milan, Robinho. Il centravanti verdeoro è infatti stato colpevole di aver toccato la palla con il braccio, di essersela aggiustata sul piede, e di aver battuto il portiere avversario. Una situazione che potrebbe essere giudica “condotta antisportiva”. Non è infatti da escludere l’arrivo di una squalifica tenendo conto del precedente Gilardino.

A lanciare l’ipotesi è il sito Pensiero Azzurro, vicino agli ambienti partenopei, che ricorda come in quel famoso Palermo-Fiorentina del 27 ottobre 2008, Gilardino fu colto dalla prova tv e squalificato per due giornate. Questa la motivazione del giudice Tosel: «Nell'esclusione di ogni ragionevole dubbio, il gesto compiuto da Gilardino, per la sua peculiare dinamica, sia stato volontario, intenzionale e non determinato né condizionato dalla condotta tenuta dal Dellafiore negli attimi antecedenti. Il gesto dell'attaccante viola rientra quindi nella condotta gravemente antisportiva ed è quindi ammesso l'uso della prova televisiva e la conseguente squalifica di due giornate».