BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 27a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Sanchez (Ansa) Sanchez (Ansa)

CESENA-CHIEVO 1-0: dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Milan, condita da polemiche per il gol rossonero di Robinho, il Chievo subisce un altro stop questa volta perdendo a Cesena. I romagnoli con i tre punti balzano al terz'ultimo posto a tre punti dal Lecce. Il primo tempo scivola via nella noia generale, l'unico sussulto è un colpo di testa di Rosina su assist di Parolo. Nel secondo tempo succede tutto nel finale con l'occasionissima Chievo in contropiede con Fernandes che da due passi si fa parare il tiro da Antonioli. Passano pochi minuti e viene concesso un calcio di rigore al Cesena per fallo di Mantovani su Bogdani, dal dischetto va Jimenez che non sbaglia e regala il successo ai padroni di casa.

 

PALERMO-UDINESE 0-7: sicuramente la partita più incredibile è quella del Barbera dove l'Udinese batte sette a zero in trasferta il Palermo di Delio Rossi. Un match senza storia che ha visto in Sanchez e Di Natale i protagonisti (ancora una volta) assoluti. Friulani in vantaggio al decimo minuto con Di Natale che di testa mette dentro su assist di Armero. Nove minuti dopo è Sanchez a raddoppiare trovando il tiro vincente dopo una mischia su calcio d'angolo. Ancora nove minuti dopo sempre Sanchez lanciato da Di Natale scarte Sirigu e mette dentro il pallone del tre a zero. Pochi minuti dopo il Palermo in dieci per l'espulsione di Bacinovic. Il quattro a zero arriva poco dopo, Sirigu non trattiene un tiro da lontano e Di Natale mette dentro toccando la ribattuta di Sanchez. Ancora Sanchez a fine primo tempo fugge via a trafigge Sirigu per la quinta volta. Il primo tempo si chiude sul cinque a zero. A inizio ripresa arriva il sei a zero e il quarto gol personale di Sanchez che recupera palla sul fondo e dopo aver scartato i propri marcatori mette dentro battendo per l'ennesima volta il portiere del Palermo. Come se non bastasse al 59' minuto espulso Darmian per gioco fallo da ultimo uomo su Armero che procura un calcio di rigore per l'Udinese battuto e segnato da Di Natale per il sette a zero finale.

 

ROMA-PARMA 2-2: già finito l'effetto Montella a Roma, i giallorossi continuano a dimostrare la propria difficoltà a gestire il match e dopo aver segnato il due a zero con Juan hanno praticamente smesso di giocare. Dopo 19 minuti di gioco fallo di Lucarelli su Taddei, calcio di rigore per la Roma che Totti non sbaglia. Al 36' minuto tiro di De Rossi, Mirante non trattiene e tap-in vincente di Juan per il due a zero della Roma. Nel secondo tempo Totti continua ad impensierire Mirante, ma il Parma accorcia le distanze al 75' minuto con un colpo di tacco di Amauri, gol bellissimo dell'ex calciatore della Juventus. Amauri che si ripete dopo sei minuti anticipando in area di rigore Burdisso per il gol del due a due. Nel finale espulso Paci del Parma, ma i ducali vanno vicini al terzo gol con Dzemaili ma Doni è prodigioso.

© Riproduzione Riservata.