BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESONERO DELIO ROSSI / Foschi, esclusiva: è un’ingiustizia, era l’allenatore ideale per il Palermo

Pubblicazione:lunedì 28 febbraio 2011

Zamparini e Delio Rossi: quando erano felici Zamparini e Delio Rossi: quando erano felici

Guardi, nel 2005 perdemmo in casa sempre con l’Udinese 5-1. A fine anno ci qualificammo per l’Europa e fu una stagione positiva. Delio Rossi lo scorso anno prese una squadra che era nona in classifica e la portò a un passo dalla Champions League. Insomma, non mi sembra che fosse così messo male dopo la sconfitta di domenica.

 

E ora tocca a Cosmi: è l’uomo giusto?

Non so, non ho mai lavorato con Serse. Di sicuro non è Rossi, che era già inserito nel progetto e che stava facendo maturare un organico importante, anche se giovanissimo. Cosmi darà il massimo per proseguire sulla strada intrapresa da Delio. Gli faccio il mio sincero in bocca al lupo.

 

Chiudiamo con una domanda sul suo Padova: si parla tanto di El Shaarawi come del piccolo fenomeno della futura serie A. Ma è davvero così forte?

Ha il talento per esplodere tra qualche anno in serie A e diventare un protagonista assoluto. Il suo cartellino è del Genoa, anche se ora è qui da noi. Purtroppo ha un problema alla cartilagine del ginocchio ed è fermo da due-tre mesi. Ancora oggi non ha recuperato. Ma è un classe 1992, avrà tutto il tempo di dimostrare il suo valore.    



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.