BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A / Da Del Neri a Di Carlo: quante panchine a rischio!

Allenatori sulla graticola anche a Parma e Firenze

Gigi Del Neri, allenatore della Juventus Gigi Del Neri, allenatore della Juventus

Se dopo 10 giornate di allenatori esonerati non se ne vedeva l’ombra (a parte Colomba, saltato però prima dell’inizio della stagione per dissidi con la società), oggi la situazione non è così immacolata. Sono sette i tecnici già allontanati dalle rispettive squadre. E la lista difficilmente si fermerà qui sino alla fine della stagione.

L’ultimo è stato Beretta, cacciato da Corioni a Brescia con il reintegro di Iachini. Poco prima era toccato anche a Giampaolo, allenatore del Catania, sostituito da Diego Pablo Simeone. Mentre il più eclatante è stato quello di Benitez all’Inter, forse l’unico caso di allenatore campione del mondo esonerato nella storia.

In questo momento la panchina più a rischio è quella di Domenico Di Carlo alla Sampdoria. Il tecnico doriano ha collezionato un solo punto nelle ultime 4 gare. Certo, prima aveva Cassano-Pazzini come coppia d’attacco, mentre ora il povero Di Carlo si ritrova con Macheda e Maccarone. Non è proprio la stessa cosa. Ma se il digiuno di vittorie dovesse continuare, Garrone potrebbe stufarsi e decidere di cambiare.

Non va molto meglio a Pasquale Marino, che a Parma vive momenti schizofrenici. Dalla gioia alla depressione in pochissimo tempo: quando vince 4-1 a Torino con la Juve è considerato un dio, mentre quando neanche un mese dopo perde 1-0 in casa con il Lecce è sottoposto a contestazioni. In questo senso la gara interna di domenica con la Fiorentina potrebbe essere un test importante. Un’altra sconfitta sarebbe deleteria per il tecnico e forse addirittura fatale.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DEGLI ALLENATORI A RISCHIO IN SERIE A