BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MONDIALI DI SCI/ Esclusiva Alberto Tomba: Razzo ci sorprenderà

ALBERTO TOMBA, leggenda dello sci italiano, parla della stagione degli azzurri che prendono oggi il via ai Mondiali in Germania

Tomba con Razzoli (Foto Ansa) Tomba con Razzoli (Foto Ansa)

MONDIALI DI SCI - La leggenda, il mito dello sci azzurro. Negli ultimi vent’anni nessuno è riuscito ad essere grande come Alberto Tomba. Da poco ha appena terminato un suo libro biografico (“Prima e seconda manche” info su www.albertotomba.it) e con ilsussidiario.net fa un pronostico per l’inizio dei Mondiali, che prendono il via oggi a Garmisch.

 

Alberto, come vedi questa stagione per la squadra italiana?

La squadra nell’insieme ha lavorato bene, certo trovarsi davanti un impegno come i Mondiali dopo un anno Olimpico, dove di solito si dà il massimo e anche qualcosa di più, non è facile. Per ora  i risultati buoni si contano su una mano, ma spesso i nostri atleti arrivano tra i primi dieci, il che non è facile in una stagione come questa dove tutti gli avversari sono agguerriti in vista dei Mondiali.

 

Razzoli sarà ancora protagonista secondo lei?

Per esperienza so che non è facile ripetersi dopo una stagione Olimpica. La tensione tende a scendere dopo un anno vincente e Giuliano dovrà impegnarsi più che mai. E' un atleta dotato di grande talento e sa come si scia. Sono certo che saprà sorprenderci di nuovo molto presto.

 

Cosa vede, origine "appenninica" a parte, di Razzo in lei?

La capacità di sdrammatizzare, di allentare la tensione di gara. E di non abbattersi di fronte alle sconfitte ed alle difficoltà della vita, non solo d’atleta.

 

I favoriti della Coppa del mondo?

Sicuramente Svindal, e poi Cuche, Janka, e l’incredibile Kostelic che sta macinando vittorie su vittorie. Poi Ligety, che in gigante quest’anno pare imbattibile.

 

I MONDIALI DI SCI L’ANALISI DI ALBERTO TOMBA CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO