BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MONDIALI DI SCI/ Esclusiva Alberto Tomba: Razzo ci sorprenderà

Pubblicazione:martedì 8 febbraio 2011

Tomba con Razzoli (Foto Ansa) Tomba con Razzoli (Foto Ansa)

Chi vincerà la Coppa di slalom e quella in gigante?

Sapete che non faccio mai pronostici per scaramanzia, ma nel gigante vedo Ted Ligety sulla buona strada. Nello slalom invece…(silenzio di Tomba n.d.r)…

 

Quali saranno secondo lei gli atleti italiani che si metteranno in evidenza?

Prima di tutti i ragazzi della velocità che l’anno scorso hanno sfiorato il podio olimpico come Werner Hell e Christof Innerhofer. Poi lo Slalom con Razzoli, Moellg e Deville, che quest’anno sta ottenendo ottimi risultati. Nel gigante siamo un po’ deboli, anche se Blardone e Simoncelli sono ancora le nostre “torri” e stanno entrando in forma proprio in questo periodo, a ridosso dei Mondiali.

 

Non pensa che mancano i grandi campioni capaci di diventare personaggi a 360 gradi nello sci attuale?

Non è facile al giorno d’oggi emergere nello sport che consuma i suoi idoli in una stagione. Secondo me l’atleta deve puntare a dare il meglio di se stesso ed a vincere. Poi se questo porta anche qualche attività extra, se ti permette di creare una fama al di fuori dello sport, allora tanto di guadagnato. Ma lo sport prima di tutto, è lì che l’atleta deve eccellere.

 

Ai suoi tempi lo sci era un vero e proprio fenomeno di massa e non solo dal punto di vista sportivo, cosa é cambiato?

Che lo vediamo molto meno in tv. Per seguire le gare è necessario il satellite, ma credo che gli italiani lo seguirebbero molto di più se lo passassero anche in chiaro. Non è solo un problema, come dicono alcuni, dell’assenza di campioni che facciano da traino all’audience. Il pubblico ama lo sci e non dimentichiamoci in Italia ci sono milioni di praticanti.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.