BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RICCARDO RICCO'/ Autoemotrasfusione, il ciclista modenese ha rischiato di morire

Riccardo Riccò, foto AnsaRiccardo Riccò, foto Ansa

Agli atti dell'indagine ci sarebbe il referto del medico che curò per primo il corridore all'ospedale di Pavullo, prima del trasferimento a Baggiovara. Un referto in cui si parla di autoemotrasfusione.

Lo stesso corridore, giunto in stato di choc grave, avrebbe ammesso alla presenza del medico e della compagna Vania Rossi di essersi praticato da solo una trasfusione con una sacca di sangue precedentemente prelevato e conservato nel frigorifero. Il rischio adesso è che Riccò venga squalificato a vita da ogni competizione sportiva. E' già la seconda volta che Riccò incappa in un fattaccio del genere: nel 2008 al tour si beccò una squalifica per 20 mesi.

© Riproduzione Riservata.