BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MILAN-NAPOLI/ Mazzarri: il rigore non c’era, loro più forti noi stanchi

Walter Mazzarri ammette la superiorità degli avversari rossoneri anche se recrimina contro l’arbitro per il rigore assegnato ai rivali. Secondo il toscano c’era un fallo di Ibra

Walter Mazzarri, allenatore Napoli (Foto Ansa)Walter Mazzarri, allenatore Napoli (Foto Ansa)

MILAN-NAPOLI – Riconosce la superiorità degli avversari il tecnico del Napoli Walter Mazzarri. L’allenatore dei partenopei, intervistato a fine gara dai microfoni di Sky Sport, ha ammesso: «Loro sono forti, più forti e stanno meglio in questo momento. Noi siamo stati penalizzati dal terreno di gioco che non favoriva il nostro tipo di gioco, eravamo affaticati dalla trasferta di Vila Real. Insomma, non abbiamo giocato come sappiamo».

Un commento sull’episodio che ha sbloccato la gara, il rigore su fallo di mano di Aronica molto contestato dalla formazione azzurra: «Il rigore che ha sbloccato la partita si può dare o non dare. L'ha dato – dice Mazzarri - pazienza. Anche se prima c'era un fallo di Ibrahimovic su Cannavaro, e io faccio fatica a pensare che fosse un penalty...Ho visto anche qualche fuorigioco che non c'era. Ma è andata così. Certo, fino a quel punto la partita era in equilibrio, e senza quel rigore chissà come sarebbe andata».