BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE B/ 31esima giornata: resoconti, gol e assist di tutte le gare odierne

Pubblicazione:

Ciccio Tavano  Ciccio Tavano

Ascoli-Atalanta 1 a 1: dopo un primo tempo giocato decisamente sotto tono dai ventidue in campo, ecco che la ripresa riserva grandi sorprese: bastano 8 minuti ai padroni di casa per portarsi avanti nel punteggio. E' Faìsca, difensore della squadra di Castori, a trasformarsi in bomber per l'occasione: su una palla che danza nell'area bergamasca è lui il più lesto a sfoderare il sinistro in girata, con palla che si insacca sotto la traversa. Nulla da fare per l'incolpevole Consigli. Passano altri 8 minuti e Doni rimette le cose a posto per i suoi: angolo di Barreto e Cristiano Doni è abile a girare di testa, da posizione ravvicinata, la palla messagli col contagiri nelle vicinanze. L'uno a uno non si sbloccherà più, con rammarico dell'Atalanta che non riesce ad allungare sul Siena in classifica. Ascoli ed Atalanta chiudono in parità: 1 a 1.

 

Reggina-Triestina 1 a 1: accade tutto nel primo tempo. Il fanalino di coda della serie cadetta si presenta a Reggio Calabria senza timori reverenziali, gioca un calcio discreto e passa meritatamente in vantaggio dopo appena 9 minuti dal fischio d'inizio: su un velleitario tiro dalla distanza, Puggioni commette un'ingenuità non trattenendo una palla che non sembrava irresistibile: sulla corta respinta è puntuale Ettore Marchi a mettere in rete da pochi passi nella porta sguarnita. La Reggina non ci sta, esce dal guscio, comincia a macinare il proprio gioco aggressivo e trova il gol del meritato pareggio alla mezz'ora del primo tempo: su un assist di Viola, in seguito alla battuta di un calcio da fermo, è bravo e fortunato il numero 15 Acerbi a sfoderare un sinistro dal limite tutto potenza che si infila nel sette. Chapeau. Reggina e Triestina finisce 1 a 1.

 

Modena-Frosinone 2 a 1: lo scontro era di quelli da dentro o fuori. La zona playout interessa entrambe le squadre e la vittoria odierna del Modena pesa come un macigno nella corsa alla salvezza. Il gol del vantaggio per i padroni di casa arriva a 5 minuti dalla conclusione della prima frazione: Giuseppe Greco è freddo e preciso dal dischetto, scaricando un sinistro secco e preciso che si insacca sotto la traversa con Frison impotente. Il gol del raddoppio, ad inizio ripresa, porta la firma di Cristian Pasquato, che estrae dal cilindro il numero sensazione: gran tiro di destro da posizione angolatissima, su assist di Colucci, che strappa gli applausi di tutti i presenti. Il gol della bandiera per il Frosinone arriva allo scadere, quando è bravo Zigoni, da due passi, a mettere alle spalle di Guardalben un assist di Baclet dopo un prolungato batti e ribatti in area modenese. Non basta per dare il via alla rimonta. Modena batte Frosinone 2 a 1.

 

Albinoleffe-Vicenza 2 a 2: i padroni di casa passano in pieno recupero della prima frazione. Nell'occasione è Andrea Cocco il grande protagonista, che porta in vantaggio i suoi dopo un bel colpo di testa su assist di Previtali. Il gol del due a zero per i padroni di casa, al 16esimo della ripresa, sembra una fotocopia del primo: cambiano solo i protagonisti ma non la sostanza. Cross in mezzo di Bombardini e Zenoni, di testa, mette alle spalle di Russo. Il Vicenza, sinora non pervenuto, ha il merito di svegliarsi d'incanto, restituendo il terribile 1-2 in dieci minuti, grazie al gol di Abbruscato, abile a girare in mischia alle spalle di Tomasig una palla vagante in area e alla segnatura di Paro allo scadere, che trova il gol del pari con una gran conclusione da fuori area. Finisce così: Albinoleffe e Vicenza 2 a 2.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA DESCRIZIONE DELLE GARE ODIERNE DI SERIE B



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >