BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 29a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Sanchez bomber dell'Udinese (Foto Ansa) Sanchez bomber dell'Udinese (Foto Ansa)

GENOA-PALERMO 1-0: seconda sconfitta consecutiva per Serse Cosmi sulla panchina del Palermo. Il tecnico umbro ritorna a Marassi contro il Genoa, sua ex squadra, ma non riesce a portare a casa i tre punti. La formazione di casa allenata da Ballardini riesce a far suo un match delicato. Nel primo tempo la migliore occasione è del Genoa con Palacio che partito in posizione regolare si presenta davanti a Sirigu ma il portiere rosanero compie un autentico miracolo. Nella ripresa è ancora Sirigu a dire no a un colpo di testa di Konko da due passi. All'82esimo minuto il vantaggio del Genoa con Floro Flores che ribatte in rete un tiro di Palacio parato da Sirigu. Pochi minuti dopo azione strepitosa di Pastore che la mette dentro per Pinilla ma l'attaccante cileno sbaglia da pochi passi.

 

LECCE-BOLOGNA 0-1: va al Bologna il match del Via del Mare contro i padroni di casa del Lecce. I salentini si trovano terz'ultimi in classifica a quota 28 punti, mentre la formazione felsinea vola a quota 39 punti. Primo tempo spettacolare con occasioni da ambo le parti. Il Lecce sfortunato vede un colpo di testa di Corvia parato da Viviano, poco dopo è Jeda a sfiorare il gol ma un difensore del Bologna salva sulla linea. Al 33esimo minuto palla vagante in area di rigore si fionda Ramirez che batte Rosati. Nel finale Corvia grida al gol ma il suo tiro sbatte sulla traversa e poi rimbalza sulla linea (molto dubbia l'azione), l'arbitro Peluso fa continuare e sul capovolgimento di fronte Rosati con un miracolo salva su Ramirez. Nella ripresa gol annullato al Lecce per fallo di Vives su Viviano, il portiere rossoblu è costretto a uscire dal campo, al suo posto Lupatelli. Da registrare nel finale l'ennesima lite tra Chevanton e De Canio.

 

ROMA-LAZIO 2-0: il big match della 29esima giornata è stato sicuramente il derby capitolino tra Roma e Lazio, match vinto dai giallorossi per due a zero con la doppietta di Francesco Totti. Nella ripresa la Roma prende il sopravvento e centra una clamorosa traversa con Pizarro, la Lazio non riesce a rispondere e nel finale rischia di subire il gol con Juan fermato da Ledesma. Nella ripresa succede di tutto, la Roma passa in vantaggio al 70esimo minuto con una punizione bomba di Totti che passa tra le braccia di Muslera. Nel finale Matuzalem colpisce con la scarpa il volto di Totti, gesto non visto dall'arbitro. Viene espulso Radu per gioco scorretto, poi Biava mette a terra Simplicio, Tagliavento concede il calcio di rigore trasformato da Francesco Totti. Espulso anche Ledesma nel finale.

© Riproduzione Riservata.