BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE / Video, Solbakken: il Chelsea può battere il Barcellona

L’allenatore del Copenaghen dopo il k.o. con gli inglesi dice la sua paragonando il Barca di Guardiola e i Blues di Carlo Ancelotti. E chissà che l'urna di Nyon...

Ancelotti ha un Torres in più per la Champions (foto: Ansa)Ancelotti ha un Torres in più per la Champions (foto: Ansa)

La Champions League entra nel vivo. Sono rimaste 8 squadre dopo la scrematura della fase a girone e degli ottavi di finale. Le nostre Milan e Roma hanno salutato la competizione, mentre l’Inter è rimasta sola a tenere alta la bandiera dell’Italia nella massima competizione europea.

I nerazzurri attendono con trepidazione il sorteggio Champions di domani a Nyon. Lo spauracchio per tutti è il Barcellona di Guardiola. Ritenuto da tutti la squadra più forte del pianeta. Sono temibili anche Chelsea, Manchester United e Real Madrid. L’outsider è il Tottenham di Bale, mentre più morbide sembrano le eventuali sfide con Shakthar Donetsk e Schalke 04.

Evitare a tutti i costi il Barcellona nel sorteggio, insomma. Ma c’è anche chi crede che i blaugrana non siano poi così insuperabili. Stale Solbakken, allenatore del Copenaghen è infatti del parere che il Chelsea di Carlo Ancelotti può battere il team catalano in caso il sorteggio di Nyon li metta di fronte nel cammino europeo. Il tecnico danese lo dice con cognizione di causa, visto che in questa Champions League ha già affrontato entrambe le squadre.

“Il Barcellona è più forte, ma il Chelsea fisicamente è più tosto. E in certe aree del campo questo può fare la differenza a favore degli inglesi. In passato il Chelsea ha già messo in difficoltà il Barcellona a Stamford Bridge, il problema però si pone al Camp Nou: se la squadra di Ancelotti è in grado di cavarsela in trasferta, allora sì, può vincere…”.  Staremo a vedere se il destino accoppierà questi due top club al sorteggio di Nyon. Una sfida che ha fatto già la storia della Champions League negli ultimi 10 anni.

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI SOLBAKKEN, CLICCA QUI SOTTO