BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE/ Incroci pericolosi: Villareal-Twente, Benfica-Psv, Porto-Spartak Mosca e Braga-Dinamo Kiev

Analisi delle squadre impegnate nei quarti di finale di Europa league. Abbinamenti e tabellone completo per una Coppa che si preannuncia davvero combattuta.

logo Europa Leaguelogo Europa League

Oggi alle 13 dall’urna di Nyon, oltre agli accoppiamenti della Champions League, sono stati sorteggiati gli abbinamenti per i Quarti di Finale di Europa League.

La competizione europea non vede più impegnate squadre italiane da diverso tempo: Samdoria, Juventus e Palermo sono state eliminate nella fase a gironi, mentre il Napoli è uscito di scena ai sedicesimi contro gli spagnoli del Villareal.

Le squadre rimaste in corsa, otto, si affronteranno nell'arco di una settimana: andata il 7 aprile, ritorno il 14. Sognando Dublino, sede della finale.

La vera sorpresa dell'Europa League è certamente lo Sporting Braga, compagine lusitana che mai si sarebbe immaginata di poter ambire ad occupare un posto di così alto prestigio nel calcio europeo: l'eliminazione inflitta al Liverpool nel turno precedente ha fatto scalpore.

Ora se la vedrà con la Dinamo Kiev di Shevchenko, reduce dalla sconfitta indolore (per 1 a 0) sul campo del City (del duo italiano Mancini-Balotelli), dove l'espulsione del 20enne ex-interista ha aiutato non poco i piani del mister ucraino Semin.

Europa League amara anche per l'altro mister italiano impegnato: lo Zenit di Spalletti vince (2 a 0) ma non basta. Il parziale dell'andata (0-3) per il Twente regge fino alla fine: sono così gli olandesi, arrivati terzi nel girone di Champions dell'Inter, ad approdare al sorteggio di Nyon.

Sorteggio che ha riservato loro l'ostacolo più duro, quel Villareal di Giuseppe Rossi reduce dalla doppia vittoria con il Bayer Leverkusen.

Ma non solo: quel Giuseppe Rossi arrivato ieri a quota 26 gol stagionali e ora capocannoniere solitario della competizione. Si attendono scintille.

Per l'altra compagine olandese, il PSV EINDHOVEN, attualmente in testa al proprio campionato, l'urna ha riservato lo scontro con i portoghesi del Benfica. Le due squadre hanno eliminato rispettivamente i Rangers di Glasgow e il Paris Saint Germain.

Il PSV ha già vinto la Coppa Uefa nel 1978, mentre il Benfica, trionfatore in anni passati nell'Europa che conta, non hai mai alzato al cielo il trofeo.

Ma le due squadre paiono avere i numeri per arrivare a Dublino: è questa infatti la vera finale anticipata.

L'ultimo accoppiamento riguarda Porto e Spartak Mosca, reduci da due roboanti vittorie contro Cska Mosca ed Ajax.

Soprattutto i russi hanno impressionato nel trionfo casalingo contro l'Ajax e si candidano come protagonista assoluta della competizione, ma anche il Porto, che ha vinto la competizione nel 2003 agli ordini di Josè Mourinho, è saldamente al comando nel proprio campionato: la possibilità di una doppietta storica è alla portata dei lusitani.

(7 e 14 Aprile)

FC Porto (POR) vs FC Spartak Moskva (RUS)

SL Benfica (POR) vs PSV Eindhoven (OLA)

Villarreal CF (SPA) v FC Twente (OLA)

SC Braga (POR) v FC Dynamo Kyiv (UKR)

(28 Aprile e 5 Maggio)

Prima semifinale: Braga/Dynamo vs Benfica/PSV

Seconda semifinale: Porto/Spartak vs Villarreal/Twente

(18 Maggio, Dublin Arena di Dublino)

Vincente semifinale 1 vs vincente semifinale 2

© Riproduzione Riservata.