BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN-INTER/ Lucio salta il derby, Ibra attende il Giudice Sportivo, Pato in forse

Il difensore centrale brasiliano sarà out per squalifica. Probabile il ritorno di Milito. In casa Milan assenza pesante di Zlatan Ibrahimovic, squalificato, mentre è in dubbio Pato

Alexandre Pato, attaccante Milan (Foto Ansa) Alexandre Pato, attaccante Milan (Foto Ansa)

MILAN-INTER – Si avvicina il 2 aprile giorno in cui in quel di San Siro, con grande probabilità, si deciderà una fetta dello scudetto 2010-2011. Favoriti nella stracittadina i nerazzurri reduci da un periodo di forma davvero strabiliante condito dalla qualificazione ai quarti di finale di Champions nonché dalla vittoria contro il Lecce. Il Milan, invece, viene dal doppio passo falso contro Bari e Palermo. Ad aumentare le preoccupazioni di casa rossonera l’esclusione di Zlatan Ibrahimovic. Venerdì il Giudice Sportivo si pronuncerà sulla conferma o meno della squalifica. Inutile ricordare che in via Turati sperano in uno sconto di due giornate ma l’ipotesi sembra davvero poco probabile. Dubbi anche per quanto riguarda la presenza in campo o meno di Alexandre Pato. Il giovane attaccante brasiliano si è infortunato nel match di Palermo e il bollettino medico ha riportato quanto segue: «Il responsabile sanitario del A.C. Milan Dott Gianluca Melegati comunica che oggi sono stati effettuati esami medici sui calciatori Alexandre Pato e Marek Jankulovski. L'attaccante ha riportato una lieve distorsione alla caviglia sinistra, con una prognosi di 10 giorni.

Il difensore ha riportato una distorsione al ginocchio sinistro con stiramento sia del collaterale mediale sia del crociato anteriore». Per Pato si prospetta uno stop di 10 giorni ma conoscendo la tenuta fisica del giocatore non è da escludere una fermata più prolungata. Decisamente in forma migliore l’Inter. I nerazzurri dovranno fare a meno di Lucio, squalificato, ma potrebbero ritrovare Diego Milito, l’anno scorso vero mattatore nella stracittadina.

© Riproduzione Riservata.