BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ATALANTA-PIACENZA / Scommesse anomale, la Federcalcio apre un’inchiesta

Pubblicazione:

Cristiano Doni (Ansa)  Cristiano Doni (Ansa)

ATALANTA-PIACENZA – Atalanta-Piacenza, gara dell’ultimo turno del campionato di serie B, finisce sotto inchiesta. La procura della Federcalcio, che era stata allertata già da venerdì, giorno di vigilia dell’incontro, di anomalie nelle scommesse sulla partita, ora si muove aprendo un fascicolo. Troppe puntate anomale sull’1 e sull’over già nel primo tempo. Una pioggia di denaro che alimenta sospetti.

 

Prima della partita, l’Atalanta era sì prima in classifica, ma l’impegno con il Piacenza si presentava sulla carta abbastanza ostico. Gli emiliani erano in gran forma, avevano scalato posizioni su posizioni in classifica, fino ad arrivare ai confini della zona playoff. Eppure il volume delle giocate degli scommettitori sull’1 ha fatto crollare la quota già in settimana. Non solo, nella piattaforma Betfair anche la puntata sull’over nel primo tempo veniva presa di mira: ben 3 milioni di euro giocati sull’opzione. Tanti, troppi.

 

L’andamento della partita, 3-0 per i bergamaschi già nei primi 45 minuti di gioco (grazie a due rigori di Doni e al gol di Rupolo), confermerebbe i sospetti della procura. Non è la prima volta che una partita del Piacenza finisce nell’occhio del ciclone. A dicembre era finita sotto inchiesta la gara tra gli emiliani e l’Albinoleffe (altra squadra bergamasca), terminata con il punteggio di 3-3. Curioso come gli scommettitori puntarono, solo su Betfair, ben 10 milioni di euro su di un risultato quantomeno difficile da pronosticare. In quel caso, la società di scommesse austriaca Sky Sport365 presentò una denuncia alla procura di Bergamo. Dopo Atalanta-Piacenza SkySport ha deciso di rivolgersi sempre alla magistratura ordinaria, con un esposto che sarà recapitato nei prossimi giorni.  

  

 



© Riproduzione Riservata.