BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Esclusiva Bruno Pizzul: da Sanchez a Inler, gli affari di Milan, Inter, Napoli e Juventus

BRUNO PIZZULBRUNO PIZZUL

Due parole su Sanchez. Se lo aspettava così forte e completo? E, secondo lei, si può dire di no ad offerte che si aggirano sui 30/35 milioni di euro?

Beh, quando ci sono offerte di quella portata, evidentemente, è difficile rinunciare. Sanchez è un giocatore straordinario: l'Udinese ha avuto la grande capacità di individuarlo quando era ragazzino, l'ha lasciato maturare un paio d'anni in Sud America, poi l'ha riportato a Udine dove è stato bravissimo Guidolin a dargli un ruolo e dei compiti tattici diversi. Sanchez quindi costituisce un patrimonio straordinario, ma credo che, a prescindere da quello che potrebbe essere l'esito finale di questa stagione, difficilmente resterà a Udine anche perchè, ricordiamocelo, si parla di offerte "indecenti"...

 

E di Inler cosa ci può dire? I rumors di mercato lo considerano già un giocatore del Napoli: è vero?

Dire che è già stato ceduto assolutamente no. Certo, c'è questa pressione notevole da parte del Napoli, ma lo svizzero è un altro di quei giocatori che dice di stare benissimo a Udine... E' possibile che possa essere ceduto, anche perchè l'Udinese ha alcuni giocatori a centrocampo, giovanissimi ma molto promettent. L'eventuale sua cessione potrebbe essere tamponata con l'inserimento di qualche giovane. Deve comunque essere chiaro che anche le prospettive societarie, nel caso l'Udinese cogliesse una qualificazione in Champions League, sarebbero tali da suggerire di non cedere troppi giocatori: sarebbe infatti inutile andare in Europa con una squadra non competitiva.

 

Ultima cosa: volata scudetto e volata quarto posto. Chi vede favorito?

Per lo scudetto vedo leggermente favorito il Milan, però questo è un discorso che dipende strettamente da quello che sarà l'esito del derby di Milano, mentre per quanto riguarda il Napoli credo che ormai difficlmente possa re-inserirsi nella lotta tricolore. Per il quarto posto credo che ci sarà una bella lotta: Cosmi, appena arrivato a Palermo, ha detto di essere ancora in corsa per la qualificazione alla Champions. Poi ci sono Udinese, Lazio e direi anche Roma, perchè i giallorossi hanno tutte le carte in regola per rientrare nella volata finale. E chissà che la Juve non riesca a trovare una continuità di rendimento che le consenta almeno di affacciarsi a questo famoso quarto posto...

© Riproduzione Riservata.