BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE / Bologna-Cagliari (2-2): i voti, il tabellino e la cronaca (28° giornata)

Pubblicazione:domenica 6 marzo 2011

Ramirez oggi in gol (foto: Ansa) Ramirez oggi in gol (foto: Ansa)

BOLOGNA-CAGLIARI (2-2): ): i voti, il tabellino e la cronaca – Bologna e Cagliari si dividono la posta dopo 90 minuti molto avvincenti. Al Dall’Ara finisce 2-2, con girandola di gol, occasioni e pure di errori arbitrali.

SINTESI PRIMO TEMPO: Ramirez da una parte e Lazzari dall’altra sono i grandi esclusi in avvio nella sfida tra Bologna e Cagliari. Le scelte tecniche di Malesani e Ballardini verranno poi smentite nel corso della gara, quando i due talentuosi giocatori entreranno in campo. Parte meglio il Cagliari in avvio: gli ospiti sfiorano il gol con una grande botta di Nainggolan dal limite che scheggia il palo alla sinistra di Viviano. Il Bologna però c’è e al 29’ di Vaio viene fermato fallosamente da Biondini in area: è calcio di rigore. Dal dischetto è lo stesso capitano degli emiliani a battere Agazzi. I sardi sono un po’ frastornati e Mutarelli di testa sfiora il bis poco prima dell’intervallo. Nel Cagliari entra il giovane Ragatzu per sostituire uno spento Nenè. Nel Bologna dentro Ramirez, fuori Mudingayi.

 

SINTESI SECONDO TEMPO: La partita la fanno gli uomini di Donadoni. Il neo entrato Ragatzu è ispirato, tocca a Viviano fermarlo con una buona respinta di pugni. Poi il primo episodio contestato: al 59’ Nainggolan fugge sulla sinistra, mette in mezzo, Acquafresca non ci arriva, spunta Cossu che fulmina il portiere felsineo per il pareggio. Che c’è di strano? Semplice, il pallone crossato dal belga aveva oltrepassato la linea di fondo di un buon 20 centimetri. Fino all’83’ regna l’equilibrio, ma su una mischia generata da un corner, Lazzari (entrato al posto di Biondini) è bravo a servire Ragatzu che da pochi metri infila Viviano. Cagliari in vantaggio. La reazione del Bologna è affidata a Paponi, che sfrutta un retropassaggio errato, dribbla Agazzi, ma mette sul fondo a porta vuota. Lazzari di testa chiama al miracolo Viviano, ma il finale è tutto dei padroni di casa, che al 93’ trovano il pareggio: è lo stesso portiere emiliano a creare scompiglio in area avversaria, toccando anche con una mano il pallone (non sanzionato il fallo dall’arbitro Ostinelli), poi Ramirez trova il varco vincente con una gran botta in mischia. Finisce 2-2 ed è giusto così.

 

CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-CAGLIARI (2-2)

 

 


  PAG. SUCC. >