BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Vicenza-Torino (Serie B): segui e commenta la partita live in tempo reale

Vicenza-Torino è l'ennesima partita della vita per Lerda. Il Vicenza è in questo momento fermo a 38 punti, ma una vittoria potrebbe rilanciarli in quella zona playoff che vuole anche il Toro

Bianchi capitano granata (Foto Ansa)Bianchi capitano granata (Foto Ansa)

Vicenza-Torino è l'ennesima partita della vita per Franco Lerda. Il Vicenza è in questo momento fermo a 38 punti, ma una vittoria potrebbe rilanciare anche la squadra veneta verso il traguardo dei playoff. Il Torino con i suoi 41 punti è in questo momento fuori (ma a ridosso) della zona playoff, tuttavia nulla è certamente perduto e i granata già oggi potrebbero rientrare nelle alte sfere della classifica. Il tecnico ha preso fiducia nonostante la rocambolesca e bruciante sconfitta casalinga della scorsa settimana. Nel caso in cui Vicenza-Torino finisse con il segno X i granata si rifarebbero comunque sotto, ma Lerda sarebbe sulla graticola. 

Il Vicenza si prepara alla sfida (a cui prenderà parte anche l'ex-Sgrigna) con grande attenzione e determinazione. Il tecnico Maran non vuole dare il minimo vantaggio agli avversari e fa molta pretattica. Oggi vuole fare punti, perchè se si centrano i playoff poi tutto può succedere. Il Vicenza non è affatto fuori dai giochi e ci vuole proprio provare. "Li voglio tutti concentrati e mi arrabbierei molto se anche uno solo di loro non fosse sul pezzo in un momento come questo, per cui mi aspetto che tutti vivano la vigilia come se domani (oggi per chi legge) fossero titolari, perchè chiunque alla fine scenderà in campo, o subito o a gara iniziata, dovrà dare il massimo", ha dichiarato il tecnico a Il Giornale di Vicenza. E in effetti sono in tanti quelli che tra i venti convocati dal tecnico veneto potrebbero giocare titolari. In difesa non è sciolto il dubbio tra Zanchi e Giani, mentre anche Botta non è chiaro se giocherà dal primo minuto. Ci sarà invece Elvis Abbruscato, che a Torino non ha lasciato grandi ricordi, ma che da ex potrebbe comunque far davvero male all'avversario.

Il Torino di Lerda dovrà far fronte alla squalifica di D'Ambrosio e agli infortuni di De Vezze (Obodo dal primo minuto al suo posto) Rubinho (malanno muscolare piuttosto fastidioso), Pagano, Garofalo e Iunco. A proposito, pare che in giro ci sia il virus dell'influenza. Non se lo sono fatti mancare Zanetti e Cavanda, mentre Budel si è portato avanti ed è convalescente, ma chissà se farà una ricaduta… Insomma Toro incerottato ma presente che potrà contare su uno Sgrigna motivatissimo e su un Lazarevic in grande spolvero in queste ultime gare. Vedremo se sarà anche fortunato ed efficace sottoporta. Lerda schiererà il Toro probabilmente in questo modo: Bassi, Rivalta, Di Cesare, Prtatali, Zavagno, Lazerevic, Obodo, De Feudis, Sgrigna, Bianchi, Antenucci. E ora la parola al campo. Vicenza-Torino sta per cominciare.