BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ 32esima giornata: cronaca, gol e assist di tutte le gare odierne

Pubblicazione:domenica 10 aprile 2011

Marek Hamsik (foto Ansa) Marek Hamsik (foto Ansa)

SERIE A: I GOL, GLI ASSIST, I RISULTATI E LA CRONACA DELLE PARTITE DI SERIE A (TRENTADUESIMA GIORNATA) - Il Napoli batte il Bologna, scavalca nuovamente l'Inter e si mette comodo in plotrona a tifare Fiorentina nel posticipo domenicale, che vede impegnato il Milan nell'insidiosa trasferta di Firenze. A mezzogiorno la Juve, grazie a Toni, ha ragione di un genoa gagliardo, mentre nel pomeriggio si registrano vittorie pesanti di Lazio e Lecce. Si dividono la posta Palermo e Cesena, così come fanno Bari e Catania. Tutti i discorsi restano aperti. In attesa del Milan. CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA

 

Juventus-Genoa (3-2): la Juventus di Del Neri ottiene la terza vittoria consecutiva in campionato ed approfitta al meglio della sconfitta dell'Udinese nell'anticipo di ieri sera, facendo un passo deciso verso la zona alta della classifica. La vittoria odierna, ai danni di un buon Genoa, porta le firme di Pepe, Matri e Toni, abili a riacciuffare due volte il pareggio prima di mettere a segno la stoccata vincente con l'ex di turno. Il Genoa aveva chiuso in vantaggio la prima frazione: al termine dei primi 45 minuti, giocati un pò sottoritmo anche a causa del gran caldo, decideva la clamorosa e sfortunatissima autorete di Bonucci realizzata al settimo minuto, che infilava imparabilemte Storari nel tentativo di neutralizzare un cross di Antonelli dalla sinistra. La seconda frazione è una girandola di emozioni: a Pepe bastano 5 minuti per incornare alle spalle di Eduardo un preciso cross a centroarea del compagno Aquilani. Altri 5 minuti sul cronometro e Floro Flores spegneva i sogni di gloria bianconeri: la sua girata di destro a centroarea, su passaggio di Antonelli, strappava gli applausi del pubblico presente. Le emozioni non si fermano certo qui: abbonati alla regola dei 5 minuti, ci pensa Matri a fare 2 a 2. Dribbling secco a centroarea e palla in fondo al sacco. Da applausi. Così come d'applausi la giocata di Toni su Dainelli a 7 minuti dalla fine: dribbling secco sull'ex compagno e destro alle spalle di Eduardo. Assist decisivo di Aquilani. Juventus batte genoa 3 a 2. CLICCA QUI PER LE PAGELLE

 

Bologna-Napoli (0-2): i sogni tricolore dei partenopei passano da qui. La gara di oggi, vinta d'autorità dal Napoli di Mazzarri, manda un chiaro segnale alle milanesi: non molleremo fino alla fine. A Bologna succede tutto nel primo tempo. Alla mezz'ora è Mascara a portare in vantaggio i partenopei al termine di un'azione condotta magistralmente da Maggio e Lavezzi sulla destra; passaggio filtrante del primo al limite dell'area piccola, colpo di tacco del secondo, pasticcio inaudito del portiere Viviano che non trattiene la palla e tap-in di Mascara: ecco le componenti decisive della miscela che porta in vetta alla classifica. Il 2 a 0 è la realizzazione di un penalty nei minuti di recupero: la freddezza dello slovacco Hamsik dagli undici metri, che spiazza nettamente Viviano, è indice della tranquillità che si respira in tutto l'ambiente azzurro. Un ambiente che sogna in grande. CLICCA QUI PER LE PAGELLE

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER LEGGERE CRONACA, GOL E ASSIST-MAN DELLE PARTITE DI SERIE A ODIERNE


  PAG. SUCC. >