BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Tottenham-Real Madrid (Champions League): segui e commenta la partita live in temporeale

Tottenham-Real Madrid sembra una partita dall'esito scontato in questa seconda giornata di ritorni dei quarti di Champions League. Allo Special One basta non incassare 5 gol senza farne...

José Mourinho (Foto: ANSA)José Mourinho (Foto: ANSA)

Tottenham-Real Madrid sembra una partita dall'esito scontato in questa seconda giornata di ritorni dei quarti di Champions League. Il Tottenham ha patito una sconfitta pesantissima al Santiago Bernabeu (finì 4-0 per il Real Madrid) e pur se giocando in casa non sarà facile ribaltare il risultato. Il Real Madrid di José Mourinho certo non calcherà il prato del White Hart Lane con leggerezza, lo Special One infatti sa come tenere mentalmente sulla corda i propri giocatori, aspettando di confrontarsi di nuovo con Messi e compagni. Se Tottenham-Real Madrid dovesse finire in un pareggio, ovviamente, Mou la spunterebbe in carrozza...

Il Tottenham di Harry Redknapp si presenta alla sfida più importante della stagione con la squalifica di Peter Crouch e le indisponibilità di Palacios, Kranjcar, Hutton e King. Il Tottenham non sta attraversando un periodo molto brillante in campionato ed è tornato alla vittoria solo sabato contro lo Stoke City, 3-2 in casa, ma con una doppietta di Crouch, appunto assente stasera. Prima di allora tra campionato e coppe aveva collezionato due sconfitte e quattro pareggi. Davvero poco. Dal pareggio di Champions con il Milan, infatti, fino alla scoppola del Bernabeu ci sono stati addirittura tre 0-0 di fila. Stasera Defoe è chiamato agli straordinari, perché piegare i Blancos è già di per sé un evento da segnare sul calendario, ma vincere 5-0… Diciamo che è teoria. Il Tottenham giocherà con il 4-4-1-1 con Gomes tra i pali, Kaboul, Gallas, Dawson ed Assou-Ekotto in difesa, Bale, Huddlestone, Modric e Lennon a centrocampo, Van der Vaart a ispirare appunto Defoe.

Il Real Madrid di Mourinho, vuole invece staccare il biglietto per le semifinali senza rischiare, ma anche facendo i conti con i tanti giocatori diffidati. Proprio su questo lo Special One si è espresso suscitando reazioni come sempre contrastanti. Dopo l'oramai celeberrima squalifica (da lui definita "una medaglia") per i cartellini pilotati nella fase a gironi della Champions League di quest'anno, l'allenatore del Real Madrid non ha perso occasione di stupire nuovamente "Non cambio giocatori perché diffidati, io rispetto il Tottenham e la Champions - ha detto - Certo, è una situazione complicata perché a noi non sono permesse cose consentite ad altri: ma la viviamo con orgoglio". I diffidati del Real Madrid sono Cristiano Ronaldo, Sergio Ramos, Carvalho, Di Maria e Albiol. Vedremo se li schiererà, anche se per non patire un 5-0 non è certo necessario giocare alla morte. La formazione in ogni caso più probabile è questa: Casillas in porta, Marcelo, Garau, Carvalho, Arbeloa in difesa, Khedira, X.Alonso a centrocampo, Kakà, Ozil e Cristiano Ronaldo a sostegno di Adebayor (ex-Arsenal) che sicuramente vorrà timbrare il cartellino anche stasera. E ora la parola al campo, Tottenham-Real Madrid sta per cominciare...