BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SAMPDORIA/ Pellegrini esclusiva: sputare sangue per restare in Serie A

Pazzini, Cassano e Palombo: quanti i sorrisi erano tanti (Foto Ansa)Pazzini, Cassano e Palombo: quanti i sorrisi erano tanti (Foto Ansa)

Su Mancini posso dirle che essendo un ambizioso, vorrà dimostrare nuovamente in Italia il suo valore. Peraltro, io sono convinto che, al di là delle maggiori pressioni e tensioni, in Italia si viva decisamente meglio e dunque Roberto tornerà non appena concluderà la sua esperienza inglese. Non mi chieda dove e perché, perché non saprei dirglielo, ma tornerà. Un suo problema può essere quello di non stare simpatico a molti per cui vedo difficile un suo passaggio al Milan o alla Roma o alla Juve, perpò Leonardo ha dimostrato che tutti possono allenare qualsiasi squadra…

 

E Vialli?

Luca è una persona molto intelligente, nonché furba: credo farà il commentatore a vita…

 

Un’ultima domanda gliela faccio sul suo Varese. Si aspettava una squadra in grado di lottare per la promozione in Serie A?

Varese e Novara sono le due sorprese più belle del campionato cadetto. Hanno due modi diversi di giocare, il Novara ha due centrocampisti come Rigoni e Motta che danno del ‘tu’ al pallone e sanno innescare bene i due attaccanti micidiali (Bertani e Gonzalez, ndr). Il Varese invece gioca un calcio aggressivo, agonistico, proprio come piace a mister Sannino, che è davvero il dodicesimo uomo in campo. Poi hanno Ebagua, un attaccante che ritengo già maturo per il grande salto.

 

(Renato Maisani)

© Riproduzione Riservata.