BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Agostini esclusiva, Milan super anche senza Ibra! Il "mio" Cesena? si salva...

Pubblicazione:giovedì 14 aprile 2011 - Ultimo aggiornamento:giovedì 14 aprile 2011, 9.41

Zlatan Ibrahimovic, foto Ansa Zlatan Ibrahimovic, foto Ansa

Al di là della lotta Scudetto, anche quella per il quarto posto è più viva che mai. Come vede la Roma?

Dopo la vittoria di Udine, la Roma ha davvero tutte le carte in regola per riuscire ad acciuffare la qualificazione in Champions League, che è fondamentale, soprattutto dal punto di vista economico. Sono certo che i giallorossi lotteranno fino alla fine con l’Udinese. Vedo un po’ più indietro Lazio e Juve, anche se i bainconeri sono pronti per un finale di campionato da urlo e l’hanno dimostrato nelle ultime settimane.

 

Centrare il quarto posto per la Roma sarà fondamentale anche in vista del futuro della società. Cosa pensa del nuovo corso?

Credo che il ciclo della famiglia Sensi sia finito. La loro gestione ha dato la svolta, ha portato a tanti successi e ha condotto la Roma allo Scudetto e a qualificarsi stabilmente in Champions League. E’ mancato però quel salto di qualità che avrebbe dovuto condurre la Roma ad imporsi come una grande, dunque era il momento di cambiare. L’avvento di DiBenedetto permetterà alla Roma di fare investimenti importanti.

 

E' interessante anche la lotta salvezza: cosa ci dice del "suo" Cesena? Io credo che il Cesena ad inizio anno avrebbe firmato per trovarsi ad un punto dalla salvezza a 6 giornate dalla fine. Il punto conquistato domenica a Palermo è stato fondamentale perché ha permesso di risucchiare altre squadre come Sampdoria e Parma che dovranno stare attente anche perché hanno un brutto il calendario. +Calendario che invece sembra sorridere al Cesena… Sì, adesso bisogna battere il Bari e poi dare il massimo nel derby contro il Bologna, con la consapevolezza che i rossoblù non regaleranno nulla. Se queste partite saranno giocate nel modo giusto, e vinte, si potrebbe arrivare alle gare contro Cagliari e Genoa, squadre ormai senza ambizioni, con più tranquillità.

 

(Renato Maisani)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.