BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Luca Serafini e i colpi di mercato: "Ancelotti a Roma e Ronaldo resta a Madrid. Il vero fenomeno? Pastore"

Pubblicazione:sabato 16 aprile 2011

Pastore (foto Ansa) Pastore (foto Ansa)

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO: PARLA LUCA SERAFINI - Ilsussidiario.net ha raggiunto in esclusiva l’opinionista Luca Serafini, tifoso ed esperto del mondo del calcio per fare con lui una chiacchierata a tutto campo sulla situazione attuale delle grandi squadre, i colpi di calciomercato e i match del weekend.

 

Partiamo subito dal mercato e dai grandi nomi che circolano adesso. Secondo lei che calciomercato ci attende?

Un calcio mercato importante, come quello degli ultimi anni. Il punto fondamentale è che in Italia abbiamo mezzi economici limitati, soprattutto se paragonati a quelli di squadre come Manchester City e Real Madrid, che sono le due squadre che hanno speso di più. Ma non dobbiamo dimenticarci due cose: che l'anno scorso la Juventus è stato il terzo club europeo che ha investito nel mercato la maggior quantità di soldi e che i colpi veri non si fanno necessariamente investendo grandissime quantità di soldi: basta pensare al Milan e gli affari Ibra e Ronaldinho. Negli ultimi 4 anni le squadre italiane hanno vinto 2 volte la Champions League: non siamo messi poi così male.

 

Cristiano Ronaldo al Milan. Sogno o realtà?

Può darsi che sia una boutade elettorale, così come c'è stata quella di Ronaldinho due anni fa e la negazione della cessione di Kakà nel 2009. A prescindere da Ronaldo sono convinto che Berlusconi farà degli acquisti importanti. Quello di Cristiano Ronaldo mi sembra un sogno, non tanto perchè Berlusconi non se lo possa permettere ma perchè il Real non fa andare via i propri campioni nel fiore degli anni. Ogni tanto sbagliano a vendre qualcuno di quelli che non giocano, come Cambiasso e Sneijder, ma non sbagliano mai con i titolari.

 

Il giocatore del fututo può essere Pastore?

Io sono un grande estimatore di Pastore, un suo tifoso. Già parlando con Zenga tempo fa mi disse che era uno dei migliori giocatori che avesse mai visto. Certo, quest'anno è stato un pò discontinuo.

 

Pastore è incedibile?

Zamparini lo ritiene incedibile, ma credo che se qualcuno bussasse alla sua porta con un'offerta importante lo venderebbe.

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'INTERVISTA ESCLUSIVA A LUCA SERAFINI


  PAG. SUCC. >