BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIORENTINA JUVENTUS/ Zanetti esclusiva: Prandelli e Capello i miei maestri, quanti assist per Alex

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Zanetti ai tempi viola (Foto Ansa)  Zanetti ai tempi viola (Foto Ansa)

 

Quanto hanno influito gli infortuni nella carriera?

Non ne ho avuti tanti o meglio non ne ho avuti di gravi. E’ positivo che ricordino questo fatto, perché vuol dire che la mia assenza pesava. Tanti giocatori hanno gli stessi acciacchi muscolari, ma passano in secondo piano perché hanno dei sostituti che non li fanno rimpiangere. Ho avuto solo uno strappo alla Juve: dopo un mese ero sceso in campo per accelerare i tempi, mentre sarebbero bastati solo una decina di giorni in più. Questa è la mia carriera.

 

Cosa ha dato il calcio a Cristiano Zanetti?

Sul campo tantissime soddisfazioni e anche tante delusioni (il 5 maggio, i Mondiali e gli Europei). A livello extracalcistico ho incontrato grandissimi campioni e ho provato tante emozioni in stadi da 80 mila spettatori. Gioco da tantissimo tempo a calcio, mi sembra che il tempo sia volato. Sono convinto di poter dare ancora qualcosa per portare il Brescia oltre i 40 punti. Abbiamo fatto un bel cambio di marcia, ma la classifica è ancora così così. Speriamo in bene.

 

Per concludere, uno sguardo fuori dal campo. Esiste l’amicizia nel mondo del calcio? C’è qualche giocatore con il quale si sente ancora?

E’ più difficile, perché se è vero che è un gioco di gruppo, è altrettanto vero che prevale molto l’interesse personale. Con alcuni ci sono buoni rapporti, con altri c’è amicizia. Qualche nome? Chiellini, Marchionni e Lupatelli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.