BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Il Wolfsburg quasi retrocesso rischia la "rottamazione"

Il Wolfsburg, la squadra tedesca legata alla casa automobilistica, sta disputando una stagione disastrosa. Lo spettro della retrocessione è dietro l'angolo.

Diego del Wolfsburg (foto Ansa) Diego del Wolfsburg (foto Ansa)

"Se la squadra non reagisce ora, dovremo tirare le somme e agire di conseguenza": a parlare così è la dirigenza della Volkswagen che ha perso la pazienza con il Wolfsburg, la squadra tedesca legata alla casa automobilistica, che sta disputando una stagione disastrosa. La formazione allenata dall'ex tecnico dello Schalke 04 Felix Magath è penultima in classifica e, a 4 giornate dalla fine della Bundesliga e con in cascina solamente 29 punti, rischia seriamente la retrocessione nel campionato cadetto.

L'ultima gara di campionato ha segnato un picco verso il basso. Il pareggio casalingo per 2-2 con il St.Pauli in un vero e proprio spareggio salvezza (i due club sono appaiati in classifica) ha innervosito non poco Francisco Javier Garcia Sanz, alto dirigente della Volkswagen, che ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di vigilanza del club: "l'addio alla Bundesliga va evitato a tutti i costi - ha tuonato - Dopo questa partita, c'è molta insoddisfazione. Personalmente sono profondamente deluso: è il momento che i giocatori si assumano le proprie responsabilità. Noi, e parlo per la dirigenza e la Volkswagen, abbiamo ammesso gli errori. Abbiamo sostituito gli allenatori. Ma non c'è stato nessun miglioramento: è ora che la squadra restituisca qualcosa, soprattutto ai tifosi".

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS SUL WOLFSBURG (BUNDESLIGA)