BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Bierhoff e la crisi del calcio italiano: "In Italia vi siete fermati"

Oliver Bierhoff, ex calciatore di Udinese e Milan, fa il punto sulle difficoltà che sta attraversando il calcio italiano al cospetto di quello tedesco ed internazionale.

Oliver Bierhoff (foto Ansa) Oliver Bierhoff (foto Ansa)

BIERHOFF: IL CALCIO ITALIANO E' IN CRISI. ECCO PERCHE' - La Germania ha superato l'Italia nel ranking Uefa e, dalla prossima stagione, avrà quattro club in Champions League a discapito delle squadre italiane. Dalle pagine della Gazzetta dello Sport è Oliver Bierhoff, manager della nazionale tedesca e profondo conoscitore del nostro calcio, a dare un parere sulla situazione difficile in cui versa il nostro calcio.

"Le cause del sorpasso sono tecniche, strutturali ed organizzative - dice l'ex rossonero - è come se in Italia vi foste fermati. Le squadre italiane non tengono il passo con l'Europa a causa di troppe tensioni, la mancanza di coraggio nel puntare sui giovani e la sparizione di una generazione: le squadre che dominano sono stagionate e i ragazzi interessanti sono "troppo ragazzi": manca la via di mezzo, quella dei 25enni maturi ed affidabili".

Una bocciatura senza appello quindi. Soprattutto al cospetto di una Bundesliga "cresciuta con impianti all'altezza, stipendi puntuali e visibilità mondiale: perchè qualsiasi giocatore rende meglio se si sente al centro dell'attenzione e i risultati si vedono anche in Europa".

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAROLE DI BIERHOFF SUL CALCIO ITALIANO