BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Inter-Mourinho forse, Ronaldo-Milan è fantascienza: l’analisi di Paolo Condò

PAOLO CONDO' inviato della Gazzetta dello Sport ed esperto di calcio spagnolo analizza alcuni temi caldi di mercato come il possibile ritorno dello Special One a Milano

Mourinho con Guardiola (Foto AnSA)Mourinho con Guardiola (Foto AnSA)

Paolo Condò è uno dei pochi giornalisti italiani che ha avuto la possibilià di parlare con Josè Mourinho nelle ultime 48 ore. L’inviato della Gazzetta dello Sport ha dialogato con lo Special One alla fine di Real – Barcellona di sabato sera, chi meglio di lui poteva offrire ai lettori de ilsussidiario.net un quadro e delle conferme sul possibile ritorno del portoghese alla Pinetina?

Partiamo dal match di sabato sera tra Real Madrid e Barcellona: come giudica la partita?

Sicuramente meno bella di altri "classici": era il primo atto di una serie di sfide in cui la cosa più importante era non perdere e reggere a livello psicologico. Per questo il Real si è preoccupato molto più del risultato che del gioco. E' parso strano vedere un Real così chiuso in difesa, soprattutto al Bernabeu.

Come mai questa scelta?

Il risultato veniva prima di tutto per Mourinho. Le merengues hanno giocato in maniera molto difensiva e conservativa, l’opposto rispetto alla tradizione della squadra madrilena.Tutti i commentatori di casa hanno infatti stigmatizzato questo atteggiamento.

8 punti di distacco da recuperare in 6 giornate: campionato finito o ci possono essere sorpese?

La Liga è finita. Il Barcellona ha vinto. I catalani hanno poi un calendario facile mentre il Real deve ancora andare a giocare in casa di Valencia, Villareal e Siviglia che sono terza, quarta e quinta del campionato. E’ irrealistico pensare che possa accadere qualcosa per cui il Barcellona non vinca la Liga….

Si aspetta un dominio blaugrana anche in Champions League?

Il campionato, come dice sempre Mourinho, è la competizione che premia chi è più forte. Le partite singole o le doppie sfide, come succede in Champions, sono tutt'altra storia, dove può succedere di tutto. Io sinceramente vedo il Barcellona favorito ovunque, però credo anche che Mourinho si inventerà qualcosa, o tenterà di farlo, per sovvertire il pronostico avverso.