BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Brescia Bologna (3-1): i voti, la cronaca, il tabellino (trentunesima giornata)

Buona prova dei lombardi che vincono con merito contro i felsinei che hanno lottato per 65 minuti. Malesani paga le assenze e la giornata no di alcuni suoi uomini

Caracciolo in gol oggi (Foto Ansa) Caracciolo in gol oggi (Foto Ansa)

PAGELLE CRONACA TABELLINO BRESCIA BOLOGNA – Una vittoria fondamentale e importante per il Brescia che batte con merito il Bologna e si porta al terzultimo posto in classifica, in attesa delle gare di domani. Una partita vivace, bella, ricca di emozioni, sicuramente “non combinata” come i rumors l’avevano bollata alla vigilia. Malesani forse paga troppo alcune assenze e una giornata no di alcuni suoi uomini, in primis Ramirez.

 

SINTESI PRIMO TEMPO – La vera novità, leggendo la distinta a pochi minuti dall’inizio di Brescia Bologna, è l’assenza dal primo minuto di Alessandro Diamanti. Bocciatura per lui da parte di Iachini e dopo i primi quarantacinque minuti la scelta di non schierarlo dà ragione al tecnico marchigiano. Ottimo il duetto tra Eder e Caracciolo con il primo molto ispirato questo pomeriggio. Parte subito fortissimo il Brescia che nel giro di dieci minuti segna due gol. Al terzo con Hetemaj che colpisce di testa dopo essere stato lasciato solo in area piccola. Il raddoppio arriva sempre di testa da parte di Zoboli che manda la sfera sotto gli incroci. I lombardi dominano e vanno vicini anche alla terza rete soprattutto sempre sull’asse Caracciolo-Eder che al minuto 25 ha un’ottima occasione ma una provvidenziale chiusura di Britos vanifica l’occasione. Al 31esimo però il Bologna accorcia le distanze con Di Vaio che scatta sul filo del fuorigioco, vince un rimpallo e segna il suo gol numero 19. Un minuto dopo Caracciolo ha l’occasione per allungare di nuovo ma solo davanti a Viviano cerca l’angolino ma il portiere felsineo si supera e devia. Nel finale Eder sfugge sulla sinistra e mette un tiro cross che Viviano in maniera provvidenziale allunga, evitando che un paio di biancazzurri colpissero a porta vuota.

 

SINTESI SECONDO TEMPO – Parte subito bene il Bologna che pare uscito dagli spogliatoi con la voglia di trovare quanto prima il pareggio. Il tutto però è un fuoco di paglia visto che pià passano i minuti più il Brescia prende il pallino del gioco. I felsinei non creano occasioni pericolose e al 65esimo le Rondinelle allungano con Caracciolo che segue su rigore dopo atterramento di Accardi in area, tutto senza la ben che minima protesta dei bolognesi. Al 70esimo entra Diamanti e il Brescia ha ancora un paio di buone occasioni con Caracciolo per allungare. Da segnalare l’unico tiro in porta per il Bologna: un colpo di testa di Meggiorini parato tranquillamente da Arcari.

 

IL TABELLINO E LE PAGELLE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO