BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE B/ 34esima giornata: resoconti, gol e assist di tutte le gare odierne

Pubblicazione:

Colantuono allenatore Atalanta  Colantuono allenatore Atalanta

SERIE B: TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA: TUTTE LE PARTITE, I GOL E GLI ASSIST DELLE GARE DI OGGI – Una giornata estremamente interessante il trentaquattresimo turno della Serie Bwin. In vetta, in attesa della risposta del Siena di Lunedì sera, vincono quasi tutte; non fa notizia l’ennesima vittoria dell’Atalanta sul fanalino di coda Triestina, mentre tornano alla vittoria il Vicenza e il Novara. Solo un pareggio per la Reggina che si fa raggiungere dal coriaceo Portogruaro di Agostinelli. Fa clamore invece il colpo esterno del Modena, corsaro a Livorno; Modena che si porta a ridosso della zona Play off e la settimana prossima ospiterà la capolista Atalanta. Tante reti invece nei pareggi di Empoli e Cittadella fermate sul risultato di 2 a 2, rispettivamente dal Padova e dal Varese.

 

Atalanta – Triestina 4-0: Tutto facile per la capolista Atalanta che si sbarazza del fanalino di coda Triestina con un perentorio 4-0. Gli uomini di Colantuono sono in vantaggio già dopo 5 minuti con la seconda marcatura consecutiva del recuperato Ferreira Pinto che raccoglie il filtrante di Tiribocchi e con un bel diagonale spiana la strada agli orobici. I padroni di casa controllano infatti la gara con facilità e dopo due minuti della ripresa raddoppiano grazie ad un generoso rigore realizzato da capitan Doni. Nel finale c’è poi gloria per Tiribocchi che si sblocca dopo un digiuno di oltre due mesi e per il neo-entrato Bonaventura che raccoglie l’assist di Marilungo e realizza il pokerissimo dei nerazzurri, sempre più lanciati verso la promozione diretta in Serie A.

 

Livorno – Modena 0-1: Da Livorno arriva la sorpresa di questa trentaquattresima giornata. Il Modena conferma l’ottimo periodo di forma e supera i labronici lanciandosi di prepotenza nella corsa Play Off. A quota 45 punti gli emiliani sono infatti distanti solo tre lunghezze dal Vicenza sesto e possono crederci. In Toscana decide la rete di Pasquato che allo scadere raccoglie il suggerimento di Stanco e con una deliziosa traiettoria dal limite dell’area supera l’incolpevole De Lucia e conferma l’incostanza della squadra di Walter Alfredo Novellino.

 

Novara – Ascoli 1-0: Vittoria di misura per il Novara che dopo nove turni torna a fare proprio il bottino pieno e si porta a 5 punti dal Siena, in attesa del posticipo di Lunedì, dove gli uomini di Conte faranno visita al Frosinone. Per i piemontesi decide la rete di Bertani alla mezz’ora del primo tempo. Il bomber degli uomini di Tesser raccoglie infatti l’assist di Gonzalez e con un bel rasoterra regala la seconda sconfitta consecutiva all’Ascoli di Castori, quest’oggi in tribuna per la squalifica rimediata nella contestata gara di Sabato scorso contro il Torino. Una sconfitta pesante per i marchigiani che con la giornata odierna piombano al terz’ultimo posto a quota 36, superati dal Portogruaro.

 

Vicenza – Piacenza  3-1: Il Vicenza rialza la testa dopo due giornate senza vittorie. A farne le spese è il Piacenza di Madonna in una gara che si accende nel finale. Dopo un primo tempo noioso e avaro di occasioni da rete nella ripresa si accende la gara. Passano solo un minuto dall’inizio della frazione di gioco e i padroni di casa si portano in vantaggio con Abbruscato abile nell’incornare in rete un cross di Tulli. La risposta del Piacenza arriva al venticinquesimo con Zammutto che trasforma in rete un calcio d’angolo battuto da Catinali. La partita sembra così scivolare via sul risultato di 1 a 1, ma a dieci minuti dalla fine è Tulli a regalare il nuovo vantaggio alla squadra di Maran. Nei minuti di recupero poi, con il Piacenza tutto riversato alla ricerca del gol del pari arriva la terza rete dei padroni di casa che porta la firma di Misuraca freddo nel mettere in rete l’assist di Botta.

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA DESCRIZIONE DELLE GARE ODIERNE DI SERIE B


  PAG. SUCC. >