BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Esclusiva Cauet, focus sui talenti francesi: Hazard e M’Vila pronti per Inter e Milan

BENOIT CAUET esperto di calcio francese e commentatore della Ligue1 per Sportitalia passa in rassegna alcuni giocatori transalpini che potrebbero sbarcare a giugno in Italia

Hazard talento in orbita Inter (Foto Ansa) Hazard talento in orbita Inter (Foto Ansa)

Il calcio francese sta crescendo esponenzialmente sul piano del gioco e della qualità dei calciatori che vi militano ed ovviamente la produzione di giovani talenti non fa altro che attirare l’attenzione di parecchi club italiani, vigili sul mercato transalpino. Sull’ascesa del calcio francese e sui tanti oggetti del desiderio dei club europei, italiani in primis, abbiamo intervistato in esclusiva Benoit Cauet, ex centrocampista dell’Inter ed attuale commentatore delle partite di Ligue 1 per Sportitalia.

Come ci spiega la produzione costante di giovani talenti da parte dei club francesi?

La Ligue 1 è un campionato nel quale i giovani stanno trovando molto spazio. All’età di 21-22 anni, alcuni giocatori hanno già alle spalle tanti campionati e questo modo di pensare ha generato ovviamente rinnovamento. Tutto ciò è frutto di un ottimo lavoro nel settore giovanile e nei centri di formazione. Da più di 20 anni si lavora su questo e adesso si vedono i frutti.

Giocatori come Hazard e M’Vila, già nel mirino di tanti club italiani ed europei, sono pronti per il salto in campionati più “difficili”?

Sì, lo sono sicuramente. In un campionato come quello francese magari un giocatore talentuoso come Hazard può dimostrare maggiormente il proprio valore, ma sono certo che anche in Italia farebbe benissimo. Stesso discorso vale per M’Vila.

Ed anche per Sakho?

Sakho è un buon giocatore che sta facendo un ottimo campionato al Paris Saint Germain. Le sue caratteristiche sono prettamente fisiche, ma ha anche un discreto piede. Potrebbe far bene…

Alcuni addetti ai lavori nutrono invece qualche dubbio su Taiwo...

Sì è vero, ma Taiwo gioca nel Marsiglia da 6 anni ed è un atleta già affermato, titolare della Nazionale nigeriana. Secondo me è un giocatore che sul mercato può valere potenzialmente anche 15 milioni di euro, ma tenendo conto del fatto che adesso si libererà, a parametro zero è sicuramente un buon affare. E’ veloce, ha una gran capacità di tiro: insomma, è da prendere”.