BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Barcellona-Real Madrid (Coppa del Re): segui e commenta la finale live in tempo reale

Barcellona – Real Madrid atto II va in scena al Mestalla, nell'incontro che mette in palio la Coppa del Re. Ma nel Clasico non c'è spazio per i clacoli, qui conta la vittoria...

José Mourinho (Foto: ANSA)José Mourinho (Foto: ANSA)

Barcellona – Real Madrid atto II va in scena al Mestalla, nell'incontro che mette in palio la Coppa del Re. Atmosfera caldissima in Spagna dove non sono mancate le polemiche in vista della madre di tutte le partite, nonché piccolo antipasto del doppio turno Champions che potrebbe decidere un’intera stagione. Barcellona e Real Madrid si affrontano in quella che probabilmente sarà la sfida meno sentita al momento di tracciare il bilancio della stagione, ma che in questa fase particolare di stagione potrebbe rivelarsi il carburante emotivo per affrontare al meglio il finale di stagione. Una partita dunque che si giocherà oltre il novantesimo minuto proseguendo fuori dal campo questo Barcellona – Real Madrid.

Il Barcellona di Pep Guardiola si presenta all’incontro con la squadra al gran completo, esclusi gli infortunati Abidal e Bojan, i blaugrana potranno contare sull’apporto di tutti gli effettivi; nessun turn over per i catalani che tra i pali si affidano ancora una volta a Pinto, il secondo portiere che ha disputato l’intera competizione, la candidatura per il numero 13 di Guardiola arriva dallo stesso tecnico che nella conferenza stampa pre-gara ha affermato “Giocheranno Pinto più altri dieci”. Difesa con poche sorprese quella dei catalani, Piqué e Puyol confermati centrali, ai loro fianchi giocheranno rispettivamente Adriano e Dani Alves. La linea di centrocampo a tre sarà formata da Xavi, Iniesta e Busquets che faranno da supporto al fantastico tridente di casa Barcellona; ai lati del fenomeno Messi agiranno infatti Villa e Pedro.
Il Real Madrid, e specialmente José Mourinho vive sicuramente un meno rilassato il pre-partita. Mourinho è tacciato di difensivismo da una colonna portante della storia madrilena come Alfredo Di Stefano; il tecnico portoghese non l’ha affatto presa bene e dopo una diplomatica presa di distanza, ha poi sbottato quando si è toccato l’argomento Inter. I numerosi paragoni con la squadra nerazzurra e affermazioni del tipo “Questa non è l’Inter” hanno mandato su tutte le furie lo Special One. “È il loro modo di pensare l’Inter non ha nulla di cui vergognarsi. Vadano a chiere ai tifosi interisti se si vergognano dello scudetto, della Champions o della Coppa Italia”. Polemica che ha lasciato strascichi nell’ambiente Real Madrid, ma il Vate di Setubàl non si lascia distrarre e dovrebbe schierare la migliore formazione possibile. Davanti a Casillas giocheranno Arbeloa, Sergio Ramos, Carvalho e Marcelo; centrocampo composto da Khedira, Pepe e Xabi Alonso; in avanti solo panchina per Adebayor e Higuain, il tridente sarà infatti composto da Di Maria, Ozil e il fenomeno Cristiano Ronaldo.Siamo oramai agli sgoccioli, il fischio dell’inizio di questo Barcellona – Real Madrid arriverà alle 21.30.