BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ 34esima giornata: tutti i risultati delle partite

Pubblicazione:sabato 23 aprile 2011 - Ultimo aggiornamento:sabato 23 aprile 2011, 18.24

Amauri a segno con una doppietta (foto Ansa) Amauri a segno con una doppietta (foto Ansa)

SERIE A/ TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA: TUTTI I RISULTATI DEI MATCH ODIERNI - La trentaquattresima giornata di serie A ha dispensato brividi di passione calcistica allo stato puro: vittorie rocambolesche, nessun pareggio e tanti exploit in trasferta hanno contribuito a rendere questo sabato pre-pasquale una vera fucina di emozioni.

In attesa dei match Milan-Brescia e Juventus-Catania tutto è cambiato in vetta ed in fondo alla classifica: la vittoria dell'Inter nel big match contro la Lazio a San Siro - un 2 a 1 che porta le firme di Zarate, Sneijder ed Eto'o - ha consegnato la seconda piazza solitaria ai nerazzurri, complice la debacle del Napoli a Palermo.

Un Inter convincente quella vista oggi al Meazza che, nonostante in 10 per settanta minuti, ha saputo reagire al vantaggio laziale e ribaltare il punteggio al termine di una partita esaltante per tutti i novanta minuti. Grandi emozioni anche al Barbera, dove al Napoli erano bastati solo due minuti per portarsi in vantaggio: la reazione palermitana furiosa ha però avuto la meglio, sancendo la vittoria per i padroni di casa, grazie alle reti di Balzaretti e Bovo.

Crolla in casa l'Udinese delle meraviglie, al cospetto di un Parma targato Amauri, un attaccante rifiorito sulla via Emilia. Vittorie pesantissime anche della Sampdoria a Bari (1 a 0) e del Cesena sul Bologna in un derby tutto emiliano. Cade in casa il Cagliari sotto i colpi del fiorentinio Cerci e il Lecce a Marassi, travolto dalle doppiette di Palacio e Floro Flores del Genoa, al termine di un match decisamente rocambolesco. Nel primo anticipo, quello delle 12.30, la Roma ha avuto la meglio sul Chievo Verona grazie alla rete di Perrotta ad inizio gara: la gara dell'Olimpico è stat contraddistinta dalla contestazione (civile) del pubblico giallorosso alla squadra.

In attesa dei due posticipi, la giornata odierna va in archivio con un verdetto chiaro: se il Milan sbanca Brescia fugge a +8 sulla seconda a quattro giornate dalla fine. Vorrebbe dire che, da domenica prossima, ogni giornata potrebbe essere quella decisiva per lo scudetto.


 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER VEDERE I RISULTATI DELLA TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA DI SERIE A


  PAG. SUCC. >