BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIEGI-BASTOGNE-LIEGI/ Argentin esclusiva: la corsa più bella, Gilbert l'uomo da battere

Pubblicazione:domenica 24 aprile 2011

Moreno Argentin, foto Ansa Moreno Argentin, foto Ansa

Quest’anno poi si corre il giorno di Pasqua, com’è l’ambiente, il pubblico che circonda questa corsa?

In Belgio il ciclismo è lo sport numero uno, con la gente che in occasione di corse come il Giro delle Fiandre, la Freccia Vallone e la Liegi – Bastogne – Liegi, diventa protagonista scendendo in strada per assistere alla corsa, è una vera festa.

 

Mancherà, Cancellara, cambierà qualcosa nel modo di correre questa gara?

No, credo che Cancellara non sia adatto per corse come la Liegi – Bastogne – Liegi. Non è la classica adatta a un corridore come lui

 

Gilbert ha detto che vincere la Liegi – Bastogne - Liegi è sempre stata il suo sogno. Dopo la sua vittoria all’Amstel e alla Freccia Vallone è lui il favorito?

Credo proprio che Gilbert possa completare un trittico fantastico di vittorie questa settimana. E’ lui il favorito.

 

Gli italiani hanno qualche chance? Nella Freccia Vallone non è arrivato neanche uno dei nostri nei primi venti…

Questo mi preoccupa molto e non concede molte speranze ai nostri corridori. Speriamo che la musica cambi da domenica

 

A proposito perché facciamo così fatica nelle classiche ormai da tempo?

Credo che sia questione di cicli. In fondo però il nostro ciclismo è sempre protagonista. La scorsa stagione abbiamo vinto sia Giro che Vuelta.

 

Chi è il re delle classiche di tutti i tempi?

Direi Merckx ovviamente, che ha vinto sempre in ogni tipo di tracciato. Ma credo che in fondo non si può dare un giudizio complessivo, perché ogni ciclista è figlio della sua epoca.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.