BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

REAL MADRID-BARCELLONA/ Carboni esclusiva: Pep ha paura, Kakà carta in più per Mourinho

AMEDEO CARBONI, ex dirigente di Valencia e Inter, racconta "il derby del mondo", attesissima sfida che infiammerà questa sera il Santiago Bernabeu

Mourinho e Guardiola, foto Ansa Mourinho e Guardiola, foto Ansa

«Vedo leggermente favorito il Real Madrid anche per il fattore campo. E poi non dimentichiamo che nella gara di ritorno Josè Mourinho potrà contare su Kakà, che è un’alternativa spettacolare». Amedeo Carboni è ritornato in Spagna dopo l’avventura in Italia con Rafa Benitez e accetta di commentare, con ilsussidiario.net, la super sfida di questa sera tra Real Madrid e Barcellona.

Partiamo dalle buone notizie: è ritornato Kakà…

La gara di sabato contro il Valencia ha confermato una cosa importantissima: Kakà è tornato quello di un tempo. Dopo tanti mesi di infortunio è una bella notizia per chi lo ha ammirato ai tempi del Milan.

Difficile però che sia in campo dal primo minuto…

Credo che Mourinho non cambierà l’undici titolare che ha battuto il Barca in coppa del Re. Il brasiliano sarà invece disponibile per la gara di ritorno e questo sarà un vantaggio di non poco conto per il portoghese. Sarà un’alternativa spettacolare.

Pare che Mourinho non farà grandi rivoluzioni nel suo undici titolare…

Una delle certezza per lo Special One è la presenza di Pepe a centrocampo. Questa darà sicurezza nel punto nevralgico del campo. Per il resto possiamo fare solo delle ipotesi ma l’impressione comune è che verrà confermata la formazione che ha battuto i blaugrana due settimane fa.

La vittora in Coppa può aver dato morale e fiducia ai giocatori madrileni?

Il fatto di aver battuto il Barcellona dopo una partita combattutissima ha dato sicuramente morale. Ho l’impressione che i giocatori del Real siano coscienti di poter battere il Barcellona, di essere favoriti soprattutto perché potranno godere anche della spinta del Bernabeau. A mio avviso giocare la prima semifinale in casa è un vantaggio. Il Real non deve assolutamente prendere gol e anche uno 0-0 può essere un buon risultato in vista della gara di ritorno al Camp Nou.

REAL MADRID BARCELLONA INTERVISTA AD AMEDEO CARBONI, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO