BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Cesena-Fiorentina (2-2): i voti, la cronaca e il tabellino del match (trentunesima giornata)

resoconto dettagliato del match di serie A tra Cesena e Fiorentina. La gara, terminata due a due, è stata piacevole e divertente per tutti i novanta minuti.

Gilardino Gilardino

Fiorentina e Cesena si dividono la posta al termine di una gara intensa e giocata a ritmi altissimi, con continui ribaltamenti di fronte, occasioni da gol, pali e prodezze dei due portieri: davvero un bello spot per il calcio nostrano. Il pareggio, ai fini di classifica, serve poco ad entrambe: la Fiorentina resta in lotta per un posto in Europa League e il Cesena fa un passettino verso una salvezza lontana solo 2 punti. Ci sarà da lottare fino all'ultima giornata per entrambe le compagini: gli obiettivi fissati dalle società sono alla portata, ma per raggiungerli, da adesso, non si può più sbagliare nulla.

La gara, vibrante fin dalle prime battute, si accende al diciottesimo minuto, quando Jimenez scarica alle spalle dell'incolpevole Boruc la palla dell'uno a zero: la cannonata dal limite, su punizione, è un vero e proprio mix di abilità e fortuna sia per la difficoltà di esecuzione sia per la traiettoria che prende la palla, insaccatasi nell'angolino basso dopo aver sfiorato una selva di gambe.

La Fiorentina non ci sta, non arretra, macina gioco, coglie un palo con Natali su colpo di testa e costringe Antonioli ad altri pregevoli interventi, prima di trovare con il solito Gilardino la via del pareggio. L'azione del gol porta la firma dell'attaccante ex rossonero, abile a girare di testa alle spalle del numero uno avversario, ma gran parte del merito va all'assist man Vargas, che fornisce al compagno una palla col contagiri.

Prima della fine del tempo Adrian Mutu fa in tempo a farsi ammonire: diffidato, salterà Fiorentina-Milan.

La seconda frazione di gara si apre su ritmi un pochino più bassi. A risvegliarla ci pensa Montolivo al 24esimo minuto: la sua fucilata di destro dal limite, su assist di Santana, porta i viola in vantaggio e condanna oltre i propri demeriti la formazione di casa. La gara si accende di nuovo: Boruc sfodera grandi parate e il pubblico si infiamma.

Il gol del definitivo 2 a 2 arriva allo scadere grazie ad una sfortunata autorete di Gamberini, che trafigge il proprio portiere su un tiro di Caserta.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER LEGGERE IL TABELLINO E LE PAGELLE DI CESENA-FIORENTINA (2-2)