BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 31esima giornata i risultati delle partite: resoconti, gol e assist di tutte le gare odierne

Donadoni tecnico del Cagliari (Foto Ansa) Donadoni tecnico del Cagliari (Foto Ansa)

Genoa-Cagliari (0-1): la squadra di Donadoni sbanca il Marassi rossoblu e non si pone più limiti. La classifica sorride, la salvezza è in tasca e l'Europa non è poi così lontana: perchè non sognare in grande in sardegna?

Il gol vittoria, al sedicesimo della prima frazione, porta la firma autorevole di Robert Acquafresca, ex di giornata che, sul cross splendido di Biondini dalla trequarti, non ci pensa due volte a trafiggere Eduardo con un colpo di testa ravvicinato secco e preciso.

Il Cagliari poi legittima ampiamente il successo, coglie una traversa con Cossu e obbliga Milanetto, nella ripresa, ad un salvataggio sulla linea davvero clamoroso. Il Genoa non gioca male ma non incide: l'unico a rendersi pericoloso tra i rossoblu è Palacio, autore di un paio di giocate pregevoli, una delle quali obbliga Agazzi all'intervento miracoloso: bravi tutti e due.

Resta tuttavia l'idea che il Genoa abbia fatto troppo poco per reggere il confronto con questo Cagliari ordianto e combattivo e che, soprattutto, gioca un ottimo calcio.

 

Cesena-Fiorentina (2-2): una gara davvero bella quella del Manuzzi. La sblocca Jimenez al diciottesimo minuto, con una punizione dal limite dell'area che passa attraverso una selva di gambe prima di infilarsi nell'angolino in basso a sinistra di Boruc, che non vede partire la palla. Cesena in vantaggio ma Fiorentina che non ci sta: dopo un palo colpito con una gran girata di testa, i viola trovano la rete del pareggio con Gilardino, abile e fortunato a trafiggere Antonioli con un colpo di testa preciso dal centro dell'area di rigore: assist al bacio, dalla trequarti, di Vargas.

Nella ripresa la Fiorentina preme e passa alla prima occasione: Montolivo, al 24esimo minuto, è molto bravo a trafiggere Antonioli con un destro in corsa dai 16 metri. L'assist fornitogli da Santana al termine di una gran giocata nel cuore dell'area bianconera permette a Montolivo di realizzare un gol che giunge come giusto premio per la gara del capitano viola.

Il pareggio, rocambolesco, arriva a 3 minuti dalla fine: sul piatto destro di Caserta da posizione ravvicinata, la deviazione di Gamberini alle spalle del proprio portiere risulta essere determinante. Il match termina 2 a 2.

 

LEGGI LE PAGELLE DELL'INCONTRO CLICCA QUI

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO CON PARTITE, GOL ED ASSIST DELLE GARE ODIERNE