BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO/ Rooney squalificato per due turni per l'esultanza colorita davanti alle telecamere

Wayne Rooney si è preso due giornate di squalifica e ha perso il contratto con la Coca Cola in seguito alla sua colorita esultanza dopo un gol al West Ham in Premier League.

Wayne RooneyWayne Rooney

Chissà se il gol messo a segno nella sfida inglese col Chelsea in Champions Leauge avrà avuto un effetto benefico sul vulcanico Wayne Rooney.

La settimana appena trascorsa lo ha visto protagonista di un episodio spiacevole, costatogli due turni di squalifica dai campi di gioco e la perdita di un contratto ricchissimo con uno dei suoi sponsor.

Ma andiamo con ordine: sabato 2 aprile Rooney è stato protagonista della rimonta del Manchester United in casa del West Ham, grazie ad una tripletta che ha portato la sua squadra alla vittoria finale con il punteggio di 4 a 2.

Nulla di strano salvo che, per sua sfortuna, Wayne ha deciso di andare ad esultare, dopo il terzo gol, proprio davanti alla telecamera accesa: e tutta l'Inghilterra ha potuto così sentire in diretta tutte le sue parolacce e le sue colorite esternazioni di gioia.

La Commissione Disciplinare della Federcalcio inglese non ci ha pensato un attimo e gli ha rifilato una squalifica che lo porterà a saltare i prossimi due match, quello con il Fulham in campionato, ma soprattutto la stracittadina con il Manchester City in semifinale di Fa Cup.

Le dichiarazioni di Rooney a riguardo ("Non sono il primo giocatore ad aver detto parolacce in tv e non sarò l'ultimo. Io mi ero subito scusato. Eppure sono l'unico calciatore squalificato per turpiloquio") non hanno fatto cambiare idea alla Federcalcio: due giornate di squalifica confermate.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA SQUALIFICA INFLITTA A WAYNE ROONEY