BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Sannino (Varese): mi ispiro a Sacchi e stimo Mourinho. E a Leo dico che...

Pubblicazione:

Giuseppe Sannino (foto Ansa)  Giuseppe Sannino (foto Ansa)

Andando sull’altra sponda del Naviglio e facendo riferimento al suo Varese quarto in classifica, ci dice come si fa a gestire l’inseguimento di avversari blasonati? Come dovrebbe comportarsi Allegri?

Personalmente credo che il segreto sia nel non guardarsi mai dietro e di pensare esclusivamente a quello che tu devi fare. Iniziare a fare calcoli è sbagliato.
 

Da buon napoletano, mister Sannino è scaramantico?

Io sono diventato fatalista, non scaramantico. Credo di poter essere uno spot per tanti allenatori, guardando anche a quella che è la mia esperienza. Dopo tanti anni di gavetta, quando sembrava ormai che mi dovessi assestare a quel livello, mi si è aperto un portone. Ho imparato con il tempo che puoi sbatterti quanto vuoi, ma noi tutti abbiamo il destino già tracciato; certo ogni tanto puoi dargli una spinta, ma credo che il fato abbia un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni.

 

C’è qualche allenatore a cui si ispira?

Penso che, come per la maggior parte degli allenatori che hanno iniziato la carriera nel mio periodo, il tecnico che ci ha dato qualcosa di importante è stato Sacchi.

 

E di Mourinho cosa ne pensa?

Lo stimo perché è stata una persona che ha saputo rischiare sulla propria pelle, mettendosi sempre in prima persona nel rapporto con i media. Credo che quando i giocatori sentono che la loro guida si mette sempre in discussione per loro siano disposti a dare tutto in campo. Soprattutto a livello mediatico e psicologico ci ha dato davvero molto.

 

 

(Massimiliano De Cesare)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.