BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UDINESE ROMA/ Balbo esclusiva: sarà spettacolo, quanti ricordi con entrambe le maglie

Pubblicazione:sabato 9 aprile 2011

Vincenzo Montella, foto Ansa Vincenzo Montella, foto Ansa

UDINESE ROMA - Questa sera al Friuli andrà in scena quello che ha tutto il sapore di un vero e proprio spareggio per il quarto posto. Udinese e Roma, in lotta per conquistare un piazzamento alla prossima Champions League, insieme con Lazio e Juventus, si daranno battaglia per una gara che potrebbe dare delle importanti indicazioni in chiave classifica. Abbiamo intervistato Abel Eduardo Balbo, in esclusiva per ilsussidiario.net. L'ex attaccante argentino che ha vestito entrambe le maglie: quella dell’Udinese dal 1989 al 1993 e quella della Roma dal 1993 al 1998, prima di far ritorno in giallorosso nel 2000, giusto in tempo per festeggiare lo Scudetto, seppur scendendo in campo appena due volte.

 

Udinese-Roma può essere decisiva per il quarto posto?

Decisiva no, perché mancano altra 6 partite. Sicuramente però è molto importante per entrambe le squadre. La Roma non può permettersi di perdere terreno da Udinese e Lazio e deve continuare a rincorrerle, l’Udinese dal canto suo vincendo farebbe fuori la Roma dalla corsa al quarto posto.

 

Il calendario sembra favorire Roma e Juventus, mentre Udinese e Lazio avranno degli impegni più complicati: è d’accordo?

Io credo che il calendario lasci il tempo che trova. Giocare contro l’ultima o contro la prima cambia poco e questo lo dimostra il Bari che sta rendendo la vita difficile a tutti. Secondo me ogni partita va vista a sé, non è possibile fare programmi. L’esito di ogni partita dipende dalla condizione atletica e psicologica della squadra, dalla presenza o meno di tutti i migliori giocatori… Insomma, io credo che il calendario influirà poco. Pensa a come è andata a finire Milan-Bari...

 

Che partita si aspetta domani al Friuli? Le due squadre giocheranno in maniera spettacolare come al solito oppure rischia di prevalere la paura di perdere?

Paura di perdere non credo. La mentalità di entrambe le squadre è quella di aggredire per vincere, quindi mi aspetto una bella partita.

 

Conterà di più la tattica di Guidolin o i fuoriclasse che ha a disposizione Montella?

Entrambe le cose possono risultare decisive. Certo, se Sanchez non giocherà sarà un problema per l’Udinese, ma loro hanno un gioco molto collaudato e possono far male con il collettivo. La Roma secondo me ha la rosa più competitiva del campionato al pari dell’Inter e dunque ha tantissimi campioni che, quando sono in giornata, possono fare la differenza.

 

Mancherà Menez. Come mai questo ragazzo a Roma non sta riuscendo ad esprimersi al 100%?

Non saprei dirlo, credo che bisognerebbe conoscere bene il ragazzo per poter rispondere. Però sono d’accordo con te: a Roma non ha espresso nemmeno il 50% del suo potenziale, ne sono convinto. l

 


  PAG. SUCC. >