BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Fiorentina - Bologna (1-1): i voti, la cronaca e il tabellino

Sotto il nubifragio del Franchi va' in scena il lunch match della penultima giornata di Serie A. Fiorentina e Bologna non vanno aldilà del pareggio ed escono dal campo tra i fischi.

Alberto Gilardino (Foto: Ansa) Alberto Gilardino (Foto: Ansa)

LA CRONACA, LE PAGELLE E IL TABELLINO DI FIORENTINA - BOLOGNA (SERIE A) - Sotto il nubifragio del Franchi, Fiorentina e Bologna si dividono la posta in palio con un 1 a 1 che alla fine non scontenta nessuno se non i tifosi viola.

 

SINTESI PRIMO TEMPO - Alla ricerca della matematica salvezza, ma in un periodo di difficoltà fisica e psicologica, il Bologna di Malesani si presenta al Franchi contratto e timoroso. I felsinei, di fronte ad una Fiorentina dalla mente sgombra, appaiono nervosi e poco precisi in fase di costruzione. I viola partono così meglio e spinti da un Cerci in forma smagliante esprimono un buon gioco e divertono l'infreddolito pubblico del Franchi. Ed è proprio Cerci a sbloccare il risultato al minuto 20; l'esterno ex - Pisa è infatti lesto nel farsi trovare al posto giusto nel momento giusto per raccogliere il cross teso di Vargas e trasformarlo in rete con un bel colpo di testa in tuffo che non lascia scampo a Viviano, forse incerto nell'uscita. Sotto di una rete il Bologna non riesce comunque ad invertire il trend del primo tempo e sono così ancora i padroni di casa a sfiorare il gol con Gilardino che, ben imbeccato da Mutu, aggira Viviano ma da posizione defilata spara alto. Si tratta dell'ultimo squillo del bomber di Biella che pochi minuti dopo sarà costretto ad abbandonare il campo per un problema al polpaccio. Nel finale c'è poi spazio per gli applausi al rientrante Frey che, sull'insidiosa punizione di Dellarocca, toglie il pallone dall'incrocio con la mano di richiamo e porta i suoi in vantaggio all'intervallo.

 

SINTESI SECONDO TEMPO - Nella ripresa, Malesani inserisce Ramirez al posto di Moras per dare maggiore spinta offensiva al suo Bologna, i risultati si vedono dopo soli cinque minuti con lo stesso uruguaiano che di testa pareggia i conti sul calibrato cross di Perez. Ma non è finita qui, passano tre minuti e Di Vaio lanciato in contropiede viene steso da Krouldrup in area di rigore, per Giannoccaro non ci sono dubbi, si tratta di rigore ed espulsione. Dagli undici metri si presenta Di Vaio, il capitano dei felsinei spreca però il match ball salvezza sparando altissimo e facendo deprimere Malesani. Pochi minuti dopo lo stesso Di Vaio prova a farsi perdonare con una conclusione dal limite dell'area su cui trova però la splendida risposta di Frey. Quando però la Fiorentina sembra sul punto di crollare Giannoccaro le dà una piccola spinta, al minuto 35 infatti Ramirez entra in area e viene steso da Vargas per l'arbitro si tratta di simulazione (in realtà c'era il fallo), il fantasista rossoblù la prende male e si fa scappare qualche parola di troppo che gli costa la doccia anzitempo. Ristabilita la parità numerica la Fiorentina potrebbe cercare i tre punti ma non è così, le due squadre smettono semplicemente di giocare e si trascinano sino al triplice fischio finale.

 

CLICCA SUL SIMBOLO > QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI FIORENTINA - BOLOGNA