BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIO/ Abidal: "Se perdo a Wembley non è un problema"

Pubblicazione:

Eric Abidal (foto Ansa)  Eric Abidal (foto Ansa)

ABIDAL: FA NIENTE SE PERDO LA CHAMPIONS - La storia di Eric Abidal si arricchisce ogni giorno di particolari bellissimi e commoventi. Ieri, in conferenza stampa, il difensore del Barcellona ha parlato della sua nuova vita dopo la malattia (Abidal venne operato per la rimozione di un tumore al fegato il 17 marzo): "le mie priorità sono cambiate, vedo le cose in maniera differente. Ho capito che siamo legati a cose assolutamente inutili. Così ho venduto tutte le mie macchine e ho donato i soldi per aiutare ospedali, associazioni e bambini in difficoltà", leggiamo sulle pagine della Gazzetta dello Sport.

Il difensore blaugrana ha parlato poi della sua operazione e racconta un aneddoto interessante: "quando giocammo a Wembley con la Francia a novembre, dissi ai miei compagni che sarei tornato in quello stadio per la finale di Champions League. Non ci credevano, così decisi di lasciare un post-it nello spogliatoio con la mia profezia. Spero sia ancora lì".

Adesso Abidal sta meglio e sta lavorando duramente per essere pronto per la finale di Champions: "vorrei essere un'alternativa per l'allenatore. Ho già perso la finale di Roma, ma se dovessi perdere anche questa non sarebbe un dramma: ci sono cose più importanti del calcio".

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAROLE DI ABIDAL



  PAG. SUCC. >