BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO/ Barcellona, ennesimo controllo antidoping a sorpresa

Ancora? Ma siete già venuti settimana scorsa! avrebbe esclamato il portiere del Barcellona, Victor Valdes, alla vista dei medici, inviati dall'Uefa.

Pep Guardiola (foto Ansa)Pep Guardiola (foto Ansa)

"Ancora? Ma siete già venuti settimana scorsa!" avrebbe esclamato il portiere del Barcellona, Victor Valdes, alla vista dei medici, inviati dall'Uefa, per sottoporre i giocatori ad un controllo antidoping a sorpresa. In effetti i medici si erano presentati anche il 6 maggio socrso (due settimane fa): in quell'occasione vennero sottoposti ai test a sorpresa ben dieci giocatori: Victor Valdes, Piquè, Puyol, Villa, Iniesta, Bojan, Jeffren, Keita, Adriano e Abidal. Ieri è toccato a Maxwell, Thiago, Busquets, Pedro, Milito, Pinto, Afellay, Abidal, Bojan e Iniesta. Nessun problema, il Barcellona accetta questi blitz ma è chiaro che, a nove giorni dalla finale di Champions League, tutti questi continui controlli e le insinuazioni a riguardo che girano in Spagna non aiutano certo i blaugrana a lavorare in un clima di serenità. L'ultimo attacco al Barcellona è arrivato da Madrid ed è stato portato dalla radio "Cadena Cope" che aveva avanzato sospetti - citando fonti del Real - sull'uso di sostanze illecite che si farebba a Barcellona.

CLICCA IL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA DEI CONTROLLI ANTIDOPING A BARCELLONA