BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

GIRO D'ITALIA/ Tredicesima Tappa (Spilinbergo-Grossglockner): vince Rujano, secondo Contador.

Si è corsa oggi la tredicesima tappa del Giro d'Italia. Da Spilinbergo sono partiti 180 corridori, che si sono dati battaglia fino all'arrivo a Grossglockner (Austria).

logo Giro d'Italialogo Giro d'Italia

RESOCONTO TREDICESIMA TAPPA GIRO D'ITALIA - Si è corsa oggi la tredicesima tappa del Giro d'Italia. Da Spilinbergo sono partiti 180 corridori, che si sono dati battaglia fino all'arrivo a Grossglockner (Austria), che ha visto trionfare Rujano, che ha preceduto Contador dopo una fuga a due a dir poco spettacolare.

Quella di oggi è stata la prima tappa di un durissimo trittico di gare di montagna, che prevede l'arrivo sul Monte Zoncolan (domani) e sul Gardeccia-Val di Fassa (domenica).

Vediamo insieme i momenti salienti della gara di oggi.

Il gruppo è rimasto compatto per i primi 40 chilometri, rintuzzando i continui tentativi di allungo: e questo è stato il fil rouge della gara fino a quando in sedici (Sarmiento, Nocentini, Vicioso, Valls Ferri, Lewis, Losada, Spezialetti, Lastras, Samoilau, Kiserlovski, Noè, Vandewalle, Weening, Nordhaug, Meyer e Hoogerland) si sono staccati, distanziando il gruppo, al chilometro 50, di 1 minuto e 46 secondi.

Di questo gruppetto solamente Kiserlovski ha avuto la forza di tentare la fuga solitaria, rientrata però grazie alla verve di Sarmiento, abile a riportargli addosso il gruppetto di fuggitivi e a staccarsi a sua volta.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE IL RESOCONTO DELLA TREDICESIMA TAPPA DEL GIRO D'ITALIA