BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VIDEO/ Cagliari Parma (1-1): gol sintesi e highlights

Pareggio tra i fischi oggi al Sant'Elia tra due formazioni che avevano già raggiunto da tempo i loro obiettivi di stagione. Donadoni ha però voluto difendere il lavoro dei suoi giocatori

Donadoni tecnico del Cagliari (Foto Ansa)Donadoni tecnico del Cagliari (Foto Ansa)

Un pareggio che non fa male a nessuno tra due squadre che hanno raggiunto da alcune giornate il loro obiettivo di stagione che è la salvezza. Una gara non bella e la testimonianza di tutto ciò sono stati i fischi dei tifosi sardi all’indirizzo dei loro beniamini. "E' stato centrato l'obiettivo principale, che era quello della salvezza. Poi si sarebbe potuto fare di più, è chiaro che si può migliorare e certe situazioni andavano gestite meglio, ma i ragazzi hanno dato tutto, sia fisicamente che mentalmente, e sono arrivati senza energie al finale di stagione. So – dice Roberto Donadoni ai cronisti che gli chiedono un commento - che da fuori può sembrare paradossale, però io li vedo quotidianamente in allenamento e devo dire che non ne avevano proprio più. Capisco la delusione dei tifosi per questo deludente finale: i nostri sostenitori vorrebbero sempre vincere e anche noi. Purtroppo non sempre questo è possibile. D'altronde non sarebbe giusto dimenticare quanto i ragazzi hanno fatto nella prima parte dell'anno".