BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

LAZIO JUVENTUS/ Video Lotito furioso evoca Tangentopoli: sento tintinnio di manette…

Parole durissime quelle del presidente laziale che ieri ha protestato in maniera decisiva dopo alcuni errori che hanno penalizzato la sua formazione e che potevano dare i tre punti

Lotito numero uno biancoceleste (Foto Ansa)Lotito numero uno biancoceleste (Foto Ansa)

Parole dure e pesanti quelle del patron della Lazio Claudio Lotito alla fine di Lazio Juventus. Il numero uno biancoceleste non ha “digerito” alcuni errori, abbastanza gravi,dell’arbitro Mazzoleni che non ha concesso un rigore netto ai laziali che avrebbe comportato anche l’espulsione di Chiellini, il giocatore che ha compiuto il fallo. «Deluso o arrabbiato? Nè deluso nè arrabbiato. Quello che stiamo vedendo è scontato perchè qualche tempo fa io dissi che era stata messa in piedi una task force e che questa task force sicuramente non era un'idea di Lotito, ma un'azione messa in piedi da una serie di istituzioni volte a far sì che le cose avvengano come devono avvenire» dice ai microfoni di Sky Sport. Poi l’affondo «Ricordo un fatto molto semplice: al tempo di Tangentopoli, qualcuno diceva sento un tintinnio di manette. Poi le manette sono arrivate». Oggi Lotito è stato ascoltato dal procuratore federale Palazzi che ha voluto subito far chiarezza sulle sue dichiarazioni e su alcune allusioni fatte dal numero uno biancoceleste.