BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO/ Materazzi e Zidane, pace fatta a dicembre: "Ora Blatter"

La stretta di mano fra i due sarebbe avvenuta nel parcheggio di un hotel milanese lo scorso mese di novembre. Ora Matrix vuole parlare con Blatter perché la Fifa...

Marco Materazzi, foto AnsaMarco Materazzi, foto Ansa

CALCIO - Pace fatta. Materazzi e Zidane, che hanno impersonato uno dei più accesi antagonismi della storia del calcio, cristallizzato nell'immagine della testata del francese sul petto di Matrix che decretò l'espulsione di Zizou nella finale del Mondiale 2006, avrebbero messo una pietra sopra il passato. «Ci siamo tesi la mano e gli ho detto: Senti, sono dispiaciuto per ciò che è successo, ora è finità ». A raccontarlo è lo stesso difensore dell'Inter, intervistato dal giornale francese So Foot.

La pace tra i due è stata sancita a novembre 2010, quando si sono incontrati per caso nel pacheggio di un hotel milanese.  Alle parole di apertura di Materazzi Zidane avrebbe risposto: «No, nessun problema, non ti preoccupare», seguito da una stretta di mano di riappacificazione, un confronto «Da uomo a uomo, non c'è stato nulla di più bello», continua il difensore che in quella finale mondiale segnò il gol che valse il pareggio durato fino alla fine dei tempi supplementari, anticamenra di quella fortunata serie di rigori per gli azzurri. Ma Materazzi ha parole anche per la Fifa che, a suo parere non sarebbe stata giusta con lui.

CALCIO MATERAZZI E ZIDANE PACE FATTA: LA STRETTA DI MANO A NOVEMBRE