BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

NUOTO/ Esclusiva Federica Pellegrini: vincere a Londra e Shangai per battere la "cosa"

FEDERICA PELLEGRINI si racconta. Il cambio di allenatore, il ritorno nella sua Verona e gli obiettivi del 2012. Divisa tra Olimpiadi e Mondiali con una certezza: vincere tutto

Federica Pellegrini (Foto Ugo Zamborlini)Federica Pellegrini (Foto Ugo Zamborlini)

ESCLUSIVA NUOTO: FEDERICA PELLEGRINI SI RACCONTA – E’ la nuotatrice più forte al mondo. Medaglie, successi, record: tutto all’eta di soli 23 anni. Federica Pellegrini si racconta in questa intervista concessa in esclusiva a ilsussidiario.net.

Federica, com’è la tua condizione in vista dei Mondiali di Shangai? Pensi di arrivare al massimo della forma per questo appuntamento così importante?

Mi sto preparando al meglio con duri allenamenti di resistenza e potenziamento. Da quando mi sono trasferita a Parigi ho rivoluzionato il mio allenamento e spero davvero di raccogliere i frutti a Shanghai.

Pensi di bissare i due ori dei Mondiali di Roma sui duecento e sui quattrocento?

Penso di arrivare preparata al meglio e questo per me è essenziale. Quel che verrà, sarà valutato dopo.

Quali sono secondo te le avversarie principali in queste due specialità, le atlete che ti possono mettere maggiormente in difficoltà?

I tempi sono sotto gli occhi di tutti, ma non credo che ci sia soltanto la Adlington in grado di impensierirmi. Conterà molto la capacità di gestire pressione esterna, che ai Mondiali è altissima.

E' possibile che tu faccia altre gare, a Shangai, ad esempio i cento?

200 e 400 restano le mie gare. Escludo i 100 e il punto interrogativo sugli 800 è bello grosso.

Come sarà la preparazione in vista di Shangai, soprattutto se vorrai fare gli 800?

Non farò che seguire i consigli di Lucas e continuare il programma di allenamento studiato e portato avanti in questi ultimi mesi. Dal 3 luglio ci trasferiamo in Cina per ottimizzare l’ambientamento.