BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIRO D’ITALIA/ Esclusiva Bugno: Nibali l’anti Contador. Doping? Comincino ad indagare anche altrove…

Nibali vincitore alla Vuelta (Foto Ansa) Nibali vincitore alla Vuelta (Foto Ansa)

E il Giro 2012 partirà invece da Copenaghen. C’è il progetto di partire in futuro anche da Washington. Sono scelte che possono migliorare questo tipo di corsa?

Possono rendere più internazionale ancora di più ìl Giro. Indubbiamente il coinvolgimento di altre nazioni non può che rendere ancora più popolare la corsa rosa oltre i confini nazionali.

 

C’è poi il problema del doping. Lei tra l’altro è Presidente del Sindacato Mondiale dei corridori professionisti. Ballan, Cunego e Bruseghin, sono indagati dalla procura di Mantova con il ds della Lampre Beppe Saroni e mancheranno a questo Giro 2011. Cosa pensa a proposito proprio di questa vicenda del doping nel ciclismo?

Penso che sia giusto effettuare i controlli indispensabili per verificare il doping nel ciclismo. Ma credo che non sia una questione che riguardi solo il ciclismo. Il doping esiste in tutti gli sport e non si fanno controlli così forti.

 

Sulla questione Contador qual è il suo giudizio?

Credo che tutta questa vicenda sia molto legata a un problema di burocrazia. E mi sembra veramente assurdo.

 

GIRO D’ITALIA IL PUNTO DI BUGNO CONTINUA CLICCA SOTTO