BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE / Cagliari-Cesena (0-2): i voti, il tabellino e la cronaca

Il Cesena espugna Cagliari giocando un grande secondo tempo al Sant'Elia in questa terz'ultima giornata del campionato 2010/2011 di Serie A. Le pagelle, il tabellino e la cronaca

Le pagelle di Cagliari-Cesena (Fotolia)Le pagelle di Cagliari-Cesena (Fotolia)

Il Cesena espugna Cagliari giocando un grande secondo tempo al Sant'Elia in questa terz'ultima giornata del campionato 2010/2011 di Serie A che ieri sera ha incoronato il Milan campione d'Italia. Queste ultime sono partite decisive per i diversi obiettivi che le squadra si sono prefisse a inizio anno ed è ormai tempo di verdetti. Tra Cesena e Cagliari la differenza di motivazioni ha inciso certamente sulla gara, anche se i padroni di casa nella prima frazione di gioco davano l'impressione di avere in mano le sorti della gara. Nella seconda metà gli ospiti, vera rivelazione di questo campionato, hanno saputo cambiare approccio e andare in gol con Jimenez e Malonga.



Agazzi 5,5 – Con due gol non si guadagna la sufficienza, anche se la responsabilità non è sua.

Perico 6 – Si preoccupa solo di difendere e non aiuta la squadra a salire. Pochi errori e sbavature. Esce per infortunio..

Canini 5 – Nelle due azioni decisive non è impeccabile. Anche dai suoi errori nasce la sconfitta del Cagliari.

Astori 5 –  Servirebbe più grinta e determinazione. Il Cesena ringrazia e porta a casa i 3 punti.

Agostini 6,5 – L'ultimo a mollare. Spinge e butta in mezzo qualche buon pallone, purtroppo senza successo.

Biondini 6 – Prestazione appena sufficiente, senza lode né infamia.

Nainggolan 6,5 – Regista illuminato di questo Cagliari. Il migliore dei suoi.

Lazzari 5,5 – Nei momenti delicati igiocatori più importanti dovrebbero riuscire a dare qualcosa in più. Oggi Lazzari non è riuscito a farlo e il suo Cagliari ne ha risentito parecchio.

Missiroli 5,5 – Tanto cuore, poca precisione. C'è ancora da crescere molto.

Ragatzu 5 – Nel ruolo di seconda punta si perde con il passare dei minuti e non incide.

Acquafresca 5 – Assente ingiustificato. Poche le palle giocate con qualità e successo.