BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Udinese - Lazio (2-1): i voti, la cronaca e il tabellino

Antonio Di Natale e Alexis Sanchez (Foto: Ansa)Antonio Di Natale e Alexis Sanchez (Foto: Ansa)

Udinese

 

Handanovic 8: Pararigori implacabile, è l’incubo di ogni tiratore. Con quello di oggi fanno sei rigori parati in stagione.

Benatia 7: La difesa dei padroni di casa sfodera una prestazione da incorniciare, lui ne è degno rappresentante.

Zapata 6.5: Gara da incorniciare anche la sua. Di fronte ai costanti assalti biancocelesti non indietreggia e contiene.

Angella 5: Sicuramente il peggiore. Zarate lo fa ammattire ed è responsabile dell’ingenuità che gli costa rigore ed espulsione; deve fare una statua d’oro ai compagni.

Badu 6: Si fa notare poco, però c’è sempre. Non era facile sostituire Inler.

Pinzi 6.5: Il suo tempismo e la sua intelligenza tattica lo rendono una spina nel fianco costante per la difesa biancoceleste.

Isla 7: Spinta costante e incessante sull’out destro. Suo l’assist per il due a zero.

Asamoah 6.5: Vero e prorpio frangiflutti davanti alla difesa, si carica la fase interditiva sulle spalle ed è l’uomo che permette le fulminanti ripartenze che hanno reso celebre la banda Guidolin.

Armero 6: Parte molto bene e nel primo tempo è devastante. Si innervosisce e cala nella ripresa. (Dal 48’st Pasquale sv)

Sanchez 7: Non è al top e lo si nota sin dai primi minuti. La sua sola presenza però mette in apprensione l’intera retroguardia laziale. (Dal 24’st Ekstrand sv)

Di Natale 8: Quota 28 gol in stagione. Ritrova il suo gemello e torna a segnare staccando, forse definitivamente, Cavani nella classifica cannonieri. (Dal 26’st Corradi sv)

 

All. Guidolin 7: Continua il suo incredibile miracolo. Ora l’Udinese è quarta e a due giornate dal termine il risultato di oggi sembra quasi una sentenza.