BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GENOA-SAMPDORIA/ Preziosi: "i nostri tifosi si sono comportati male con la squadra"

Il Genoa vince la stracittadina ligure, con un gol in extremis di Boselli, e regala immense gioie alla tifoseria rossoblu. In casa Genoa l'umore, però, non è alle stelle.

fumogeno ultras (foto Ansa) fumogeno ultras (foto Ansa)

GENOA-SAMPDORIA: PREZIOSI CONTRO LA CURVA - Il Genoa vince la stracittadina ligure, con un gol in extremis di Boselli, e regala immense gioie alla tifoseria rossoblu.

In casa Genoa l'umore, però, non è alle stelle: a tenere banco è soprattutto la polemica innescata dal patron Preziosi nei confronti della propria tifoseria, rea di aver "contestato" la squadra sul punteggio di uno a uno, accusando gli undici in campo per lo scarso impegno profuso nel cercare di vincere la sentitissima sfida.

Tutto ha inizio quando a pochi minuti dal termine, con la sfida saldamente incanalata sui binari del pareggio, dalla curva genoana si è alzato il coro "il derby non si regala", live motive della settimana pre Samp in casa Genoa. Il tutto condito da una serie di appelli poco eleganti a tirare fuori l'orgoglio per vincere la partita. Alla fine Boselli ha segnato, il Genoa ha vinto e la Samp rischia davvero grosso di finire in serie B: ma Preziosi non ha gradito l'atteggiamento dei suoi tifosi e non l'ha mandato a dire.

"I tifosi si sono comportati abbastanza male. Di solito i genoani supportano la squadra sino all'ultimo secondo: per questo, adesso, la squadra è più triste che felice" dice Preziosi, che aggiunge anche un giudizio sul derby giocato: "credo che la Samp abbia giocato meglio di noi".

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAROLE DI PREZIOSI DUL DERBY GENOA-SAMPDORIA (2-1)